Che fosse amata e riscontrasse la benevolenza del pubblico, era cosa saputa. Così com’è nota a tutti la sua eccelsa maestria nel riproporre ed imitare personaggi, con un’intelligenza ed un acume che trovano pochi paragoni storici. Così, con una valigia piena di parole, gesti e detti che in poco tempo, sono diventati veri e propri tormentoni dell’etere, Virginia Raffaele arriva al Gay Village, accolta da un’elegante e gentilissima Vladimir Luxuria, che nella sua presentazione elogia e carica il pubblico ad un’accoglienza per un’amica e prima di tutto per una grande artista… e il popolo rainbow non si fa pregare, rispondendo con una vera e propria standing ovation, all’ingresso in scena dell’imitatrice di Quelli che il calcio.

La Raffaele non ha ancora iniziato la sua intervista, eppure il pubblico, accorso numeroso e appositamente per lei, ha riempito la platea elargendo applausi a scena aperta, riconoscendole quella bravura che di lì a poco li avrebbe stregati. Così comincia quest’ Intervista Spettacolo tanto voluta da Luxuria, che attraversa in modo trasversale una carriera brillante, quella della Raffaele, pronta a rispondere alla direttrice artistica del Gay Village, una volta come Belen Rodriguez, poi come Francesca Pascale, passando per Giusy Ferreri, Ornella Vanoni e la tanto attuale Nicole Minetti

Fa sorridere anche la presenza in sala di Patrizia D’Addario, nota di colore che Vladimir Luxuria e Virginia Raffaele non si fanno scappare, salutando calorosamente l’ex protagonista delle serate a Palazzo Grazioli.  La platea è in delirio… e se Fiorello fosse stato presente, avrebbe riconosciuto alla Raffaele anche la capacità incredibile di riproporre uno dei suoi tanto gettonati e cari giochi d’animazione… Ad ogni nome citato da Luxuria infatti, il pubblico rispondeva in coro, capeggiato dalla Raffaele, con il tipico gesto identificativo del personaggio imitato.

Si è continuato così, per più di un’ora, con le due protagoniste divertite e il pubblico che non cessava di ridere… Tanti anche i personaggi famosi accorsi a vedere la bravissima imitatrice: il fidanzato di Virginia Ubaldo Pantani, Roberto Ciufoli, Marina Marchionni, Giuseppe Giofrè, Luca Soddu, Marco Carta, Francesca Rettondini e Valerio Scanu in prima fila e poi Imma Battaglia, incontenibile con il suo tifo da vera fan scatenata… Una notte memorabile nella bella cornice del Gay Village, sempre più in vista e sempre più divertente, dove la lotta all’omofobia resta fulcro centrale e quando la finta Micaela “Raffaele” Biancofiore si fa amare anche dai gay, allora vuol dire che la serata può definirsi riuscita!

  • Articoli
Chi sono
Racchiude in sé mille passioni legate a tutto ciò che l’uomo produce, inventa e ricrea; è quello che si può definire un “animale sociale”. Fotografo raffinato, con la sua inseparabile macchina fotografica, congela gli istanti per estrapolarli dalla realtà e condurli in una dimensione altra, sublime. Il suo motto è “Un giorno senza un sorriso è un giorno perso (C.Chaplin)”
×
Racchiude in sé mille passioni legate a tutto ciò che l’uomo produce, inventa e ricrea; è quello che si può definire un “animale sociale”. Fotografo raffinato, con la sua inseparabile macchina fotografica, congela gli istanti per estrapolarli dalla realtà e condurli in una dimensione altra, sublime. Il suo motto è “Un giorno senza un sorriso è un giorno perso (C.Chaplin)”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.