Continua domani 25 maggio 2016 la rassegna teatrale del TACT Festival, primo festival internazionale di teatro giovane della regione, che dal 21 al 29 maggio 2016 porterà a Trieste dieci compagnie teatrali provenienti da tutto il mondo.

Mercoledì 25 sarà una giornata particolare per le compagnie, che avranno l’opportunità di visitare Trieste. E’ stato infatti organizzato un City Tour che partirà con la visita al Castello di Miramare e proseguirà con la visita alla Kleine Berlin (piccola Berlino in tedesco) il più esteso complesso di gallerie antiaeree sotterranee, risalenti alla seconda guerra mondiale, dove sarà possibile visitare la mostra “Metamorfosi. Illustrazioni kafkiane” del maestro Guglielmo Manenti e la Mostra Collettiva “Metamorfosis”.

Alle ore 21:00, al Teatro Stabile Sloveno/Slovensko Stalno Gledališče:

Y EL VERBO SE HIZO MUJER

Regia: Josefa Suárez e Carmen Hernández

Due comici del linguaggio, che vivono contenti, dormono vestiti, camminano nudi e mangiano di gusto, si inoltrano in un affascinante viaggio attraverso i sensi e la poesia per portare in scena il proprio spettacolo, in una piazza del paese. “Y el verbo se hizo mujer” (E la parola divenne donna) è un insieme di testi dei principali poeti del Secolo d’Oro dove i personaggi femminili acquistano un aspetto diverso. In queste donne vi è una ricerca costante di libertà, esse non si rassegnano al destino ma lottano, pensano, prendono decisioni e agiscono.

Prima dello spettacolo, dalle ore 19.30 sarà possibile partecipare ai balli del Gruppo Folk. “Si balla per le sensazioni e le emozioni che la danza genera. Se arriverai a fine serata col cuore pieno e la testa leggera, accompagnato da un sorriso che ti durerà fino al risveglio il giorno successivo, vuol dire che il folk fa per te.” Le danze folk sono danze, sia di coppia che di gruppo, ispirate al repertorio delle danze popolari francesi, ma anche italiane, portoghesi, spagnole, russe e tante altre.

Il Tact Festival si propone di ritrovare il senso del teatro, facendo incontrare diverse persone, di diverse età e provenienze in modo che si parlino e si ascoltino, raccontino storie, composte di parole, musiche e silenzi carichi di significato per scacciarne di futili, altisonanti e assordanti. Il Tact crede nel fatto che non esista un Teatro più giusto o più degno di altri, ma che esista un Teatro che ha qualcosa da dire e che trova diversi modi di esprimersi. Solo credendoci, credendoci fortemente.

TriesteACT Festival ha l’appoggio e il patrocinio del festival Crearc di Grenoble che gestisce la rete di Jeune Théâtre Européen e dell’International University Theatre Association. TACT gode del contributo della Regione Autonoma del Friuli Venezia Giulia, della Fondazione CRTrieste, della BCC di Staranzano e Villesse, della Camera di Commercio di Trieste e dell’Antico Caffè San Marco. Il Tact è in coorganizzazione con il Comune di Trieste. Il Festival si avvale della collaborazione del Teatro Stabile Sloveno, della Fondazione Filantropica Ananian e del patrocinio dell’Università degli Studi di Trieste, dell’ARDISS e della Provincia di Trieste.

Per ulteriori informazioni: http://tactfestival.org/ ; tel. +39 3808984447 | +39 3808990075

Libreria e Antico Caffe San Marco (via C. Battisti, 18)

Costo spettacoli: 10 € settimanale, 5 € intero, 3 € under 26

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.