Teatrosophia, ecco la stagione 2018 tra spettacoli d’eccezione e grandi artisti

845

Dopo la frizzante inaugurazione alle porte dell’estate, il Teatrosophia è finalmente pronto a cominciare la sua attività con una prima stagione di ricca di grandi artisti e spettacoli di alta qualità.

Presentata dal direttore artistico Guido Lomoro, la conferenza stampa è stata anche un’occasione per la stampa di conoscere protagonisti della stagione 2018 tra cui il vincitore come miglior attore al Fringe Festival 2014 Silvio Barbiero con il suo Groppi d’amore nella Scuraglia, il talentuoso Ivan Festa ed il suo eccezionale lavoro su Pasolini a Villa Ada, l’energico Alessandro Giova pronto ad incantare tutto il pubblico del Teatrosophia con il monologo Il Natale di Henry e molti altri ancora.

Teatrosophia - Silvio Barbiero
Teatrosophia – Silvio Barbiero

Ma non sarà una stagione dedicata solo al teatro.

Come ricorda lo stesso Guido Lomoro durante la conferenza, Teatrosophia nasce come progetto culturale intenzionato a coprire il mondo artistico a 360° gradi. Mostre, vernissage, opere di improvvisazione, reading e concerti saranno lì ad attendervi per tutto il 2018 e il 2019.

Ma a chi spetterà l’onore di inaugurare la stagione del teatro che si avvierà ufficialmente dalla prossima settimana?

Si partirà con La Cena, il testo di Giuseppe Manfridi che dal 20 settembre al 7 ottobre vede in scena, diretti da Walter Manfrè, Andrea Tidona, Chiara Condrò, Stefano Skalkotos, Cristiano Marzio Penna. Una sontuosa tavola apparecchiata per trenta persone (27 spettatori e 3 attori). L’annullamento della distanza tra pubblico e spettatore in un’opera carica di tensione drammatica e di ironia.

Teatrosophia - La Cena
Teatrosophia – La Cena

Dal 12 a 14 ottobre, tratto dal format americano Too Much Light Makes The Baby Go Blind (30 Plays in 60 Minutes) di Greg Allen arriva in Italia grazie alla Compagnia Vox Animi.  Gioele Barone, Valentina Guaetta, Paola Moscelli, Lodovico Zago sono in scena 60 minuti e 30 storie da raccontare! Un format diretto, sarcastico, amaro, irriverente che racconta in una successione casuale i meccanismi più profondi dell’esistenza umana.

Teatrosophia - 30 spettacoli in 60 minuti
Teatrosophia – 30 spettacoli in 60 minuti

Susanna Cantelmo dirige Gli occhi delle donne dal 19 al 21 ottobre. Sul palco, a dare vita a questo spettacolo che mescola improvvisazione e musica ci saranno la stessa regista e Cristiana De Maio Deborah Fedrigucci, Cristina Longo, Federica Mercuri, Cinzia Zadro.

Teatrosophia - Gli Occhi delle Donne
Teatrosophia – Gli Occhi delle Donne

La paura di vivere per come si è. La società che impone i canoni non accetta gli errori e così le donne si trovano in gabbie di carne senza riuscire a trovarne la chiave d‘uscita. È questo il senso dello spettacolo in scena dal 26 al 28 ottobre con La Gabbia di Carne da un’idea di Valentina Ghetti, anche attrice dello spettacolo e Luca Gaeta che ne firma il testo e ne cura la regia.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.