30 Settembre, ROMA – Il fedele pubblico del Roma Creative Contest non si è fatto scoraggiare dalla pioggia ed ha riempito nuovamente la sala del Teatro Vittoria di Roma per il terzo appuntamento con il Festival di cortometraggi realizzato da Images Hunters in collaborazione con il Teatro.

Anche la serata dello scorso 30 settembre ha riservato molte sorprese ai suoi spettatori: gli ultimi otto corti in gara, per la sezione Cacciatori d’Immagini (Il garibaldi senza barbaIl cuore in tascaTiger boy, Zini’ e Ami’),Corti d’Animazione (LuminarisCaptain AwesomeSlug Invasion) e Mockumentary (Mayday Relay), hanno nuovamente confermato la qualità come principale criterio di selezione. È stato proprio Mattia Torre, regista diBoris nonché giurato del Contest, ospite in sala, a confermare l’alto livello della manifestazione: «E’ molto importante avere dei luoghi fisici dove  si possa esprimere la cultura, che oggi è spesso sacrificata. Questo Festival è espressione di grande vitalità, l’esatto contrario di quello che raccontiamo scherzando in Boris».

La proiezione dei corti è stata intervallata dal mobile snack bar dei “The Fooders” e dalla performance live del video artista Daniele Spanò, presentata in anteprima per il pubblico del Contest. Ancora commistione di arti e stili per uno spettacolo a 360 gradi.

Imperdibile l’appuntamento con l’ultima serata del Festival, la Finale del 7 Ottobre, in cui la Giuria di Professionisti composta, tra gli altri, da Mattia Torre (Boris), Cosimo Alemà (At the end of the day), Marco Missano (Sky – Fox), Paolo Carnera (Romanzo Criminale), Emanuele Scaringi (Fandango) e Marco Saitta(Diaz), sceglierà i vincitori del Contest. Saranno presenti tutti i registi che hanno partecipato con le loro opere e numerosi invitati d’eccezione tra giornalisti, addetti ai lavori, sponsor e produttori favorendo la creazione di una rete di scambio e confronto. Inoltre la serata clou del Festival sarà diffusa a livello internazionale attraverso una diretta streaming sul web che permetterà ai registi stranieri di seguire l’esito delle premiazioni. Numerosi i premi in palio, per un ammontare di 30.000 euro, tra attrezzature professionali per la realizzazione di nuovi corti e la diffusione di quelli vincitori. Non resta che vedere come andrà a finire.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.