TRIESTEBOOKFEST. Dal 20 al 22 ottobre a Trieste la letteratura è quella raccontata da cinema, teatro e musica

Manca meno di un mese e Triestebookfest svela alcune delle novità in serbo per questa seconda edizione in programma dal 20 al 22 ottobre prossimi.

Ogni anno la rassegna si rinnova e se l’anno scorso i riflettori erano puntati su graphic novel, reportage e saggistica, nel 2017 il Triestebookfest indaga lo stretto legame che unisce la letteratura al cinema, al teatro e alla musica.

E nonostante le difficoltà e gli oneri che organizzare un evento articolato come una rassegna letteraria comporta, Loriana Ursich, Daniela Derossi, Angela Del Prete e Nadia Dalle Vedove, quattro donne e professioniste del mondo editoriale e librario, sono rimaste ferme nella convinzione dell’importanza di eventi di promozione della lettura e con grande impegno sono riuscite a regalare a Trieste la seconda edizione del Triestebookfest. Un impegno che è stato circondato da un ampio consenso e supporto arrivato da più parti che ha portato a poter promuovere tre giorni di incontri con gli autori.

Gli ospiti sono tutti legati ai tre temi scelti per questa seconda edizione ed ecco in anteprima alcuni dei nomi del Triestebookfest 2017: lo scrittore napoletano Maurizio De Giovanni parlerà della sua versione teatrale di “Qualcuno Volò Sul Nido Del Cuculo” e dialogherà con Peppe Dell’Acqua, istituzione della psichiatria  italiana e direttore della Collana 180, e Massimo Cirri, pilastro della radiofonia italiana con il suo Caterpillar di Radio 2 Rai; Giuseppe Culicchia si addentrerà nel capolavoro di Melville, Moby Dick, mentre Paolo Di Paolo proporrà un intrigante evento di teatro per i giovani.

Per tutti gli eventi si è puntato sulla qualità degli autori e delle opere presentate e sulla fruibilità dei singoli incontri, cercando di unire firme della letteratura nazionale con autori e accademici che sono parte fondante della realtà culturale triestina come Renzo Stefano Crivelli.

Il direttivo inoltre sottolinea l’importanza di aver fatto rete con contesti e realtà che il Triestebookfest stima in particolar modo come il progetto Nati Per Leggere – grazie al quale ci sarà un evento dedicato a cinema, musica e teatro anche per i piccolissimi – la festa del mare Barcolana e il Museo della Bora.

Le altre novità e gli ulteriori grandi ospiti saranno svelati nelle prossime settimane. Intanto per continuare il crowdfunding per sostenere la rassegna verranno organizzate su prenotazione “cene e pranzi d’autore”, un’iniziativa in più per promuovere lettura e convivialità.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.