NPE ripubblica TRILOGIA SHAKESPEARIANA, uno dei capolavori del fumetto disegnato da Gianni De Luca, caposaldo italiano di quest’arte meravigliosa che imprime su carta suggestioni e movimento in modo immediato e coinvolgente.

Tre conosciutissime opere teatrali di William Shakespeare, La Tempesta, Amleto e Romeo e Giulietta vennero trasformate in fumetto tra il 1975 e il 1976 e ancora oggi il risultato è sorprendente.

Come scrive Loris Cantarelli nella bella introduzione furono per la prima volta utilizzate soluzioni grafiche mai usate prima, simili alla narrazione cinematografica (zoom, controcampo, carrellate) che creano un dinamismo senza pari.

Il teatro shakespeariano è basato soprattutto sulla parola e le intenzioni dei personaggi; in qualche modo, è antitetico al concetto di fumetto che riduce al minimo il parlato ed esalta i gesti. De Luca stravolge gli spazi definiti delle tavole e disegna in sequenze incredibili le azioni degli attori. Ci si immerge nella visione ed è un viaggio che ricorda sì il cinema, ma anche lo spazio del palcoscenico.

Sono immagini potenti, che difficilmente si possono scordare. La scialuppa in mezzo al mare di notte prima dell’approdo nell’isola magica ne La Tempesta, la terrificante e gigantesca apparizione del padre del bellissimo Amleto e Giulietta, protagonista assoluta del dramma, a cui l’autore riserva primi piani carichi di pathos.

Trilogia Shakespeariana più che un libro è un vero e proprio percorso per scrutare le passioni e le emozioni tanto care al drammaturgo inglese attraverso un mezzo differente ma immediato e assai appassionante.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.