Come ogni anno il programma del Trieste Film Festival si arricchisce di momenti di incontro, mostre, tavole rotonde, eventi ed iniziative speciali e anche questa 30a edizione non poteva essere da meno.

Ecco quindi nel dettaglio tutto quanto il Trieste Film Festival offre in più agli spettatori, alla città ed ai turisti in visita per l’occasione. Abbiamo costruito dei veri e propri percorsi tematici all’interno dei contenuti di quest’anno per costruire una mappa degli eventi e facilitarne la fruizione. Tutti gli eventi sono a ingresso libero a parte dove indicato.

  • TSFF EVENTI CINEMA incontri | tavole rotonde
  • TSFF GOES VIRTUAL vr day
  • TSFF DEI PICCOLI
  • TSFF EVENTI NON SOLO CINEMA musica | attività | mostre |  talk
  • PASSEGGIATE

TSFF EVENTI CINEMA

Q&A INCONTRI CON GLI AUTORI

È ormai una piacevole consuetudine, da anni l’Antico Caffè e Libreria San Marco, cuore culturale di Trieste, ospita gli incontri con gli autori: registi, attori e produttori presenti al festival incontrano il pubblico e la stampa. Per il calendario giornaliero consultare il sito internet www.triestefilmfestival.it.

Da sabato 19 a mercoledì 23 gennaio, a partire dalle ore 11:00

VOLEVO UCCIDERE J. L. GODARD

Il romanzo della vita irregolare del mitico regista ceco Jan Nĕmec attraverso buona parte del Novecento, tra cinema, jazz censurato, belle donne, il Cannes ’68 sfumato “per colpa di Godard” e un esilio americano “di insuccesso”. Con Alessandro De Vito (traduttore e editore) e Massimo Tria (critico cinematografico SNCCI)
Sabato 19 ore 12:00 Antico Caffè e Libreria San Marco

L’ARTISTA E L’INDUSTRIA CINEMATOGRAFICA – TUTELE, FINANZIAMENTI E CRITICITÀ

Gli operatori del mondo dello spettacolo e gli artisti versano in una situazione di costante precarietà causata dall’inadeguatezza delle tutele giuridiche previste dall’ordinamento e dalla difficoltà di reperire i finanziamenti. L’obiettivo dell’incontro è quello di analizzare le questioni maggiormente critiche cercando di offrire soluzioni pratiche a tali questioni.

Con Claudia Barcellona (avvocato / ufficio management SIEDAS), Paolo Vidali (Direttore Fondo audiovisivo FVG), Guido Cassano (FVG Film Commission), Matteo Roiz (segretario generale SIEDAS).
In collaborazione con SIEDAS, FONDO AUDIOVISIVO FVG, FILM COMMISSION FVG, ALA FVG.
Sabato 19ore 17:30 Café Rossetti

LE GIORNATE DELLA DISTRIBUZIONE ITALIANA INDIPENDENTE

Il focus dell’incontro di quest’anno, realizzato in collaborazione con il SNCCI, Sindacato Nazionale Critici Cinematografici, è incentrato su alcuni dei temi di attualità più condivisi dal mondo della distribuzione indipendente tra cui l’affermazione sempre crescente delle uscite “a evento”.
Domenica 20ore 10:30 Café Rossetti

20 ANNI DI DOC/IT

L’associazione Doc/IT festeggia il ventennale in un incontro pubblico durante il quale verranno presentate le iniziative passate e future promosse dall’associazione.

Con Agnese Fontana (presidente Doc/IT) e Stefania Casini (vice presidente Doc/IT)

Domenica 20ore 12:00 Antico Caffè e Libreria San Marco

MASTERCLASS – ILDIKÓ ENYEDI

Ildikó Enyedi è una regista e sceneggiatrice ungherese. Il suo film, Il mio XX secolo, è stato scelto come uno dei 12 migliori film ungheresi di tutti i tempi ed ha vinto la Caméra d’Or al Festival di Cannes nel 1989. Oltre ai premi come regista, la Enyedi ha vinto diversi riconoscimenti come sceneggiatrice, ricevendo il premio per la migliore sceneggiatura europea all’Hartley Merrill International Screenwriting Prize. Nel 2017 ha vinto  l’Orso d’oro al Festival internazionale del cinema di Berlino con il suo film Corpo e anima.
Martedì 22 ore 17:00 Café Rossetti, incontro in lingua inglese

MASTERCLASS – SERGEJ LOZNICA

Sergej Loznica è un regista ucraino, fra i più importanti a livello europeo e internazionale. Dei suoi lavori, il TSFF ha già presentato in concorso i documentari Landschaft, Fabrika, Blokada e Predstavlenje. Nel 2011 il festival gli ha dedicato un omaggio, nel 2013 con V Tumane (Anime nella nebbia) ha vinto il premio come Miglior Lungometraggio. Donbass, il suo ultimo lungometraggio ha vinto il premio Un Certain Regard alla 71esima edizione del Festival di Cannes.
Lunedì 21ore 17:00 Café Rossetti, incontro in lingua inglese

MASTERCLASS – JACOPO QUADRI

Jacopo Quadri, montatore, regista e produttore cinematografico, ha lavorato a più di 90 lungometraggi e documentari che sono stati presentati nei più prestigiosi festival internazionali, ricevendo importanti riconoscimenti: dal Gran Premio della Giuria a Venezia per Morte di un Matematico Napoletano di Mario Martone nel 1992, al Leone d’oro per Sacro GRAa Venezia nel 2013, all’Orso d’Oro a Berlino nel 2016 per Fuocoammare di Gianfranco Rosi.
Domenica 20ore 18:00 Café Rossetti, incontro in lingua italiana

SKY ARTE PRESENTA: URBAN MYTHS

QUANDO BOWIE INCONTRÒ BOLAN

Il canale Sky Arte presenta la serie Urban Myths a partire dall’episodio Quando Bowie incontrò Bolan: il racconto del primo incontro tra due musicisti adolescenti: David Jones, in seguito Bowie, e Mark Feld, poi Bolan.

Domenica 20ore 17:00 Café Rossetti

INCONTRO SULLA RETROSPETTIVA 1989-2019: WIND OF CHANGE

30 anni di cinema nell’Europa centro orientale, raccontati dai grandi protagonisti della cinematografia del Trieste Film Festival.
Con i registi presenti al festival e Cristina Battocletti (giornalista deIl Sole 24 Ore).
Mercoledì 23ore 18:15 Teatro Miela

TSFF GOES VIRTUAL – VR DAY

KOBOLD VR & IN THE CAVE CASE STUDY

Case study su due lavori in VR caratterizzati da un forte legame con il cinema tradizionale. Incontreremo gli autori per comprendere la fase creativa, l’evoluzione e la realizzazione dei rispettivi progetti. Kobold è stato presentato in anteprima mondiale in concorso a Venice VR e In the cave è stato sviluppato durante Biennale College.

Con Ivan Gergolet (regia), Antonio Giacomin (creative producer) David Cej (producer) per In The Cave eMax Sacker (regia) Ioulia Isserlis (regia, producer) per Kobold

Sabato 19 ore 15:30 Sala Bartoli, Politeama Rossetti, incontro in lingua inglese

INCONTRO CON INGRID HUNKELER – WORLD VR FORUM

Dalle grandi aspettative alle disillusioni, storie di successo e di insuccesso sulla giovane storia della VR. Ingrid Hunkeler, tra le prime ad investire nello spazio VR, parlerà di come nel futuro la tecnologia XR trasformerà l’economia. Ingrid Hunkeler ha iniziato il suo viaggio nella realtà virtuale nel 2015 unendosi a Salar Shahna per co-fondare il World VR Forum.

Sabato 19 ore 17:00 Sala Bartoli, Politeama Rossetti, incontro in lingua inglese

VR EXPERIENCE

Nel Foyer del Teatro Rossetti viene allestito uno spazio dove immergersi nella realtà virtuale con la proiezione dei due case study In The Cave e Kobold. Quest’ultimo verrà anche proiettato sabato 19 ore 10:30 al Teatro Rossetti.

Da sabato 19 a martedì 22 dalle 11:00 alle 20:00

IN THE CAVE

Nella grotta

Ivan Gergolet

I, 2018, 15’

v.o. senza dialoghi / no dialogues

Una vita che si spegne nella stanza di un vecchio speleologo. Il buio invade la vista e sembra non lasciare scampo, ma oltre le tenebre c’è qualcosa, un altrove da cui ricominciare, un nuovo inizio. Lo spettatore sarà protagonista di un viaggio allegorico alla ricerca della vita e della rinascita.

KOBOLD

Max Sacker, Ioulia Isserlis

D, 2018, col., 20’

v.o. inglese / English o.v.

KOBOLD è un nuovo tipo di esperienza horror che confonde il limite tra cinema e gioco in VR. Immedesimatevi in un esploratore urbano che indaga il caso misterioso di un ragazzo scomparso. Immergetevi nel vero realismo cinematografico, esplorate un universo interattivo, raccogliete gli indizi e avventuratevi in un mondo mistico in cui le vostre azioni possono avere gravi conseguenze.

TSFF DEI PICCOLI

Il TSFF dedica vari appuntamenti speciali ai più piccoli: un vero e proprio festival nel festival con laboratori, proiezioni e tanto divertimento.

Dentro Alla Camera Oscura organizzato da La Poltrona Viola, La Magia Del Precinema a cura di Annalisa Metus, Family Lab – Scienza Da Sgranocchiare e Cortometraggi In Kaleido organizzati e ospitati a Immaginario Scientifico, Costumista Per Un Giorno a cura di Patchwork Victim.Tutti i dettagli e il calendario delle iniziative sul programma scaricabile dal sito www.triestefilmfestival.it.

TSFF EVENTI NON SOLO CINEMA

Musica

Come da buona tradizione il Trieste Film Festival organizza serate di musica ed eventi speciali:

BERLIN WALL OF SOUND – JAZZA DJSET

L’arrivo della techno di Detroit in Europa coincise con la caduta del muro di Berlino nel 1989. L’euforia di quell’evento lasciò il posto a feste non-stop e la techno divenne la colonna sonora della riunificazione e della capitale tedesca. Il dj set di Jazza è un omaggio al suono elettronico di Berlino dalla Basic Channel al Tresor, da Villalobos a Kalkbrenner, da Moderat alla Innervisions.

Sabato 19 ore 22:30 Aqvedotto Caffè, viale XX Settembre 37/c

DENTRO UN SOGNO CON ALEKSANDAR ZOGRAF

Lo spettacolo Dentro un sogno con Aleksandar Zografunisce musica, immagini e parole in un viaggio onirico che accompagna lo spettatore dentro le suggestioni creative del celebre fumettista serbo. La colonna sonora di questa esplorazione propone diverse ninna nanne moderne, brani della tradizione folk, rock e jazz  eseguiti sul palco dal gruppo delle Malebolge.

Lunedì 21ore 21:00 Teatro Miela, costo 8€

ALMOST HAPPY CONCERT & PARTY @ Loft

Una ventata di allegria targata anni ’80 al Loft! Gli Almost Happy vi proporranno tutto il meglio (e il peggio) della musica anni ’80: da Peter Gabriel ai Simply Red, passando dai Wham e Lionel Ritchie fino a Boy George e i Depeche Mode, insomma un vero e proprio concentrato di energia e divertimento!
Martedì 22ore 22:00 Loft, via Economo 12/1

TSFF CLOSING PARTY

ABOP / live techno band (HR)

warm up & after party by: Jazza & Alain The Lone

visual: Faaab

ABOP è un gruppo che arriva da Zagabria e che si ispira alla “house” di Chicago, la “techno” di Detroit e gli altri primi originari generi “clubbing”. Cinque eccellenti e navigati musicisti sul palco, provenienti da alcune famose band rock, pop & etno del vicino paese, chiuderanno la 30° edizione del Trieste Film Festival.

Venerdì 25ore 22:00 Teatro Miela, prevendita c/o biglietteria del Teatro miela (tel. 0403477672) tutti i giorni dalle 17.00 alle 19.00

Attività

CINEBRUNCH!Al cinema di domenica mattina: sul grande schermo alle ore 11 One, Two, Three di Billy Wilder. Al termine del film il Café Rossetti ospiterà un vero e proprio brunch per gustare prelibatezze dolci e salate.

Domenica 20ore 13:00 Café Rossetti, prenotazioni help@alpeadriacinema.it, costo 12€

Mostre

LINEE IMMAGINARIE  a cura di Massimo Premuda

“Linee immaginarie” è una mostra che insiste sul concetto di confine e frontiera con le ricerche visive di 7 artisti contemporanei, attraverso gli intensi documenti video di Anja Medved e Otto Reuschel, le graffianti illustrazioni di Jan Sedmak, le asciutte fotografie di Carlo Andreasi e Lea-Sophie Lazić-Reuschel, le impossibili vedute a volo d’uccello di Paolo Ferluga e infine lo spettacolare intervento di arte pubblica e Land Art di Elisa Vladilo.

Dal 10 gennaio al 28 febbraio dalle 17:00 alle 19:00, Double Room, via Canova 9

HOW FAR NOW?

Mostra fotografica nata dal progetto di “fotografia partecipata” coordinato da Niccolò Hébel e Ilaria Crosta all’interno di Varcare la Frontiera #6 Nemo propheta in patria, un progetto di Associazione Cizerouno. Trieste viene raccontata attraverso le foto di Farhan Shabbir, Obaidul Haqk, Ali Zahid, Rekan Zrar Seeded. Realizzato in collaborazione con ICS – Consorzio Italiano di Solidarietà e l’associazione Andandes di Trieste.

L’inaugurazione sarà sabato 19 alle ore 19:00 e sarà visitabile da sabato 19 a venerdì 25 ore 17:00-19:00. Dal 30 gennaio al 22 febbraio sarà aperta dal mercoledì al venerdì dalle 17:00 alle 19:00
Cavò, via San Rocco 1

Talk

Tutti  gli incontri si tengono nell’ambito di Varcare la Frontiera #6 Nemo propheta in patria, un progetto di Associazione Cizerouno

#TriestePlurale: OMAGGIO A PATRIZIA VASCOTTO

Questo incontro a più voci è per ricordare Patrizia Vascotto intellettuale colta, coraggiosa e di generosa intelligenza, scomparsa nel 2018. Il #TriestePlurale citato nel titolo è solo una delle innumerevoli iniziative che ha visto Patrizia protagonista nel creare reti e connessioni tra culture – antiche e nuove – di Trieste. Incontro realizzato in collaborazione con CEI e Gruppo 85 – Skupina 85.

Lunedì 21ore 17:00 Sala Conferenze CEI

PICCOLO LESSICO DELLA DIVERSITÀ

Patrizia Boschiero, responsabile delle edizioni della Fondazione Benetton, Davide Papotti, docente di Geografia culturale e Geografie letterarie all’Università di Parma, e Francesco Surdich, docente di Storia delle esplorazioni geografiche all’Università di Genova, presenteranno il volume collettivo Piccolo lessico della diversità, a cura di Marco Aime e Davide Papotti, Fondazione Benetton Studi Ricerche-Antiga, 2018. L’incontro è moderato da Massimiliano Schiozzi, presidente di Cizerouno.

Martedì 22ore 18:00 Caffè San Marco

GENERAZIONE TRANSGENDER

Un incontro “favoloso” con Porpora Marcasciano, autrice di L’aurora delle trans cattive. Storie, sguardi e vissuti della mia generazione trans gender. Porpora traccia la propria genealogia trans e ricostruisce la storia di una cultura spesso relegata al margine, ponendosi consapevolmente nello spazio di confine tra i generi. Incontro realizzato in collaborazione con il M.I.T. di Bologna e il circolo Arcigay Arcobaleno Trieste Gorizia ONLUS.

Mercoledì 23ore 18:00 Caffè San Marco

MIGRAZIONI DI GENERE

Conversazione con Mario Di Martino e Antonella Nicosia, presidente del circolo Arcigay Arcobaleno Trieste e Gorizia, su alcuni progetti che si stanno realizzando a Trieste con i richiedenti asilo per motivi legati all’identità di genere. Incontro realizzato in collaborazione con il M.I.T. di Bologna, il circolo Arcigay Arcobaleno e il Festival Divergenti di Bologna.

Giovedì 24ore 17:00 Teatro Miela (ridotto)

Passeggiate

Non possono mancare nemmeno le tradizionali PASSEGGIATE tra un film e l’altro durante le giornate del Festival, un modo per scoprire Trieste attraverso i suoi set cinematografici e la sua multiculturalità. Hanno tutte un costo di 10€ e ci si iscrive entro le 18:00 del giorno precedente la passeggiata scrivendo a prenotazionitsff@gmail.com

TRIESTE MULTICULTURALE

a cura di Marzia ArzonLa passeggiata inizierà dal museo-casa di Osiride Brovedani, uomo geniale, conosciuto come “el signor Fissan”, e arriverà al cuore di San Giacomo, al museo dell’ex lavatoio. L’itinerario si concluderà nella centrale piazza Garibaldi, luogo di incontro di gente diversa, un tempo zona operaia, oggi luogo di reclutamento per i lavori giornalieri.Sabato 19ore 10:30, partenza daCampo S. Giacomo (di fronte la Chiesa)

IL PORTO VECCHIO E IL CINEMA

a cura di Elisa Grando / Casa del Cinema
Un itinerario completamente dedicato ad una delle location più suggestive di Trieste.
Il Porto Vecchio è un set a cielo aperto utilizzato spesso dalle produzioni (Il ragazzo invisibile, La porta rossa, Il paziente inglese…). I partecipanti avranno l’occasione di visitare l’area inaccessibile solitamente al pubblico e, grazie ad alcuni visori, vedere alcune scene dei film girati all’interno della location.
Sabato 19ore 12:00, partenza da Casa del Cinema

DA ALPE ADRIA CINEMA A TRIESTE FILM FESTIVAL, 30 ANNI DI LUOGHI IN CITTÀ

a cura di Marzia Arzon
La passeggiata ripercorrerà i luoghi fisici dove si è svolto il festival dall’inizio fino ai giorni nostri. Spostarsi per poter proiettare, per regalare ogni anno emozioni in bianco e nero, a colori e musicali. Per ogni tappa un ricordo, un ospite da menzionare, un progetto da ricordare, per dare l’idea di quale ponte, non solo metaforico, sia stato e continua ad essere questo festival per la città di Trieste.
Domenica 20ore 10:30, partenza dacasa del cinema

PASSEGGIATA NELLA TRIESTE DEL CINEMA

a cura di Nicola Falcinella / Casa del Cinema
Partendo dal Teatro Rossetti, un viaggio nella Trieste del Viale XX Settembre e dei suoi dintorni, le strade delle sale cinematografiche oggi e delle prime proiezioni a fine ‘800 al Teatro Fenice e allo stesso Rossetti. Si va sui luoghi di “Senilità” e de “La sconosciuta”, ma anche di “Giulia e Giulia” e “La forza del passato”. E ancora allo storico Caffè San Marco, set dei film di Svevo ma anche di “Nora” su James Joyce.Martedì 22 ore 11:00, partenza dal Politeama RossettiIl calendario e le modalità di partecipazione alle passeggiate le trovate sul programma del Festival scaricabile dal sito www.triestefilmfestival.it.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.