di Margherita Badalà e Fabio Tricomi

Come molte regioni del sud Italia anche la Sicilia ha una danza dionisiaca: è il “Ballettu”, espressione del mondo agropastorale.

Per molti secoli è stato ballato al suono di “ciaramedde” e “tambureddi”, gli strumenti tradizionali, e ha animato le feste religiose e pagane, accompagnando i tanti momenti della vita popolare.

Gli autori

Gli autori del presente libro (con incluso dvd, 2009, Cavallotto Editore, 168 pagine, con illustrazioni), Margherita Badalà e Fabio Tricomi, ne descrivono gli aspetti coreutici e i significati rituali e simbolici.

Giuseppe Roberto completa la ricerca con gli studi sulla musica per il ballo e sugli strumenti musicali.

Ampio spazio è stato lasciato sulla pagina scritta e nel dvd-documentario che accompagna il libro, al racconto dei suonatori e dei ballerini della tradizione, veri commoventi custodi di questo patrimonio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.