Un gigantesco Robert Duvall è The Judge, da oggi nelle sale italiane

780

Scelto come film d’apertura del Toronto Film Festival, The Judge, il nuovo lavoro di David Dobkin (2 single a Nozze), arriva oggi nelle sale italiane prodotto dalla Warner Bros..

- Advertisement -

Il coprotagonista del film Robert Downey Jr., all’incirca una settimana fa, era passato anche per Roma per promuovere il film che noi de La Nouvelle Vague Magazine abbiamo visto in anteprima per voi.

Questa famiglia è peggio di un quadro di Picasso” si lascia sfuggire Hank Palmer (R. Downey) nell’intento di descriverla come totalmente complicata e difficile da digerire. In effetti è proprio così, ed è per questo motivo che da una trentina d’anni l’ormai affermato avvocato nativo di una cittadina dell’Indiana non vi fa ritorno e ha scelto come base dei suoi affari Chicago.

La morte improvvisa della madre lo “costringe” a cambiare i suoi piani per celebrarne i funerali. Il minimo indispensabile e poi via da questa famiglia e da questo posto si dice.

Il patriarca è il dispotico Giudice Joseph Palmer (un “gigantesto” Robert Duvall che ad 83 anni da una lezione di cinema) , il maggiore dei fratelli è Glenn che di professione fa il gommista (Vincent D’Onofrio)mentre il più piccolo è Dale (Jeremy Strong) affetto da un ritardo mentale.

Nulla è cambiato in tutti quegli anni e neppure la morte della mamma riesce a riconciliare Hank col padre, non un abbraccio neppure in quella triste occasione, appena una stretta di mano tra i due e nulla di più.
Quando è già sull’aereo pronto a ripartire Hank viene avvertito dal fratello Glenn che il padre è stato fermato con l’accusa di omicidio colposo. Avrebbe investito nella notte seguente i funerali un ciclista, lo stesso ciclista che fu il suo più grande insuccesso nella carriera di Giudice.

Ha inizio qui il vero nucleo del film che con il suo titolo potrebbe ingannare. Non si tratta del classico legal thriller ma più verosimilmente di un dramma familiare. Frustrazioni, invidie tra fratelli , ferite mai cicatrizzate gettano ancora sangue. Sarà dura per Hank difendere in giudizio quel padre che tanto detesta e dal quale sente di non avere ricevuto l’amore che gli sarebbe spettato di diritto.

Allo stesso modo lo sarà per il giudice, che ha fatto dell’integrità morale e di una etica rigorosa la linea guida del proprio cammino professionale e personale, farsi rappresentare da un avvocato senza rispetto della legge e che per quanto bravo ( forse proprio per questo?) è pronto a scovare ogni escamotage e trucchetto pur di far prevalere il proprio assistito.

“Come si sta a sapere che ogni persona che rappresenti è colpevole?”gli domanda un collega.
Si sta bene, per gli innocenti costo troppo”

Detto del fantastico Robert Duvall, qualche perplessità mi resta su Robert Downey Jr. che sembra ricalcare sempre il suo personaggio più famoso: Tony Starck di Iron Man.
Brillante e dalla battuta pronta è abile a mettere i “bifolchi” della cittadina al loro posto ma se ad un certo punto lo vedessi aggirarsi in aula con l’armatura del super eroe Marvel ti sembrerebbe quasi normale.

Non male l’interpretazione dei due fratelli, su tutti Vincent D’Onofrio (ne ha fatta di strada il ”Soldato palla di lardo”!) e pure di Vera Farmiga, incantevole vecchia fiamma del bad boy Hank. Tutto sa un po’ di già visto però (con le pupa del posto che sviene tra le braccia dell’avvocato appena conosciuto) e considerate le alte aspettative di un film che vede tra gli interpreti anche Billy Bob Thorton ( l’avvocato della controparte) penso si potesse fare di più con tanto materiale tra le mani: un peccato per un film che decolla solo a tratti.

Dico questo sapendo che ad ogni modo si tratta di un buon prodotto e che a molti piacerà. Da stasera al cinema come sempre il “Giudice” è il pubblico.

DATI TECNICI:
Regia: David Dobkin
Soggetto: David Dobkin, Nick Schenk
Sceneggiatura: Nick Schenk, Bill Dubuque
Produttore: David Dobkin, Susan Downey, David Gambino
Produttore esecutivo: Robert Downey Jr., Bruce Berman, Herb Gains, Jeff Kleeman
Casa di produzione: Warner Bros., Big Kid Pictures, Team Downey, Village Roadshow Pictures
Fotografia: Janusz Kaminski
PERSONAGGI
Robert Downey Jr.: Hank Palmer
Robert Duvall: Giudice Joseph Palmer
Vera Farmiga: Samantha Powell
Vincent D’Onofrio: Glen Palmer
Billy Bob Thornton: Dwight Dickham
Jeremy Strong: Dale Palmer
Leighton Meester: Carla
Sarah Lancaster: Lisa Palmer
Melissa Leo: Margaret Stevens
David Krumholtz: Mike Kattan
Balthazar Getty: Deputato Hanson
Ian Nelson: Eric

- Advertisement -

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.