UN RITORNO COL BOTTO DI PINTER STEIN

844

Ha dell’incredibile il Pinter  che Peter Stein ha regalato al Teatro.

In scena fino al 26 gennaio al Teatro Palladium di Roma, uno dei teatri più belli di Roma, nonché icona di innovazione, che purtroppo ha vergognosamente le ore contate, Il ritorno a casa lascia a bocca aperta.

Viene scontatamente da dire che il connubio Pinter/Stein (…sembra quasi una battuta…) sia vincente, se non imbattibile.

La scena è sezione planimetrica di una realtà curata nei minimi e semplici particolari, in cui Ferdinand Woegerbauer ha reso tangibili le sgradevoli e crudeli atmosfere in cui si sviluppano le dinamiche familiari che sanno di stantio.

Ci si mettono dieci minuti buoni a capire il linguaggio dei personaggi che, via via, diventano irresistibili, sfondando la quarta parete con il loro magnetismo. Sei attori che sembrano nati in quel testo, tanto riescono a comunicare ciò che si cela dietro ogni singola parola.

Nonostante i contenuti pungenti come aghi, si ride, si ride di gusto, ci si commuove e ci si immedesima, perché la magistrale penna di Pinter crea personaggi con caratteristiche che tutti abbiamo e Stein dà loro vita rendendoli perfetti nel loro essere. Potrei parlare di ognuno di loro, ma rovinerei la sorpresa a chi volesse vederlo…e innamorarsi di loro battuta dopo battuta.

Privo di musiche, è uno spettacolo in cui Stein ha fatto parlare anche le pause… un Maestro da cui altri Maestri hanno molto da imparare.

In scena al TEATRO PALLADIUM, piazza Bartolomeo Romano 8 – Garbatella, ore 21.00,  giovedì e domenica ore 17.00, sabato ore 19.00.

IL RITORNO A CASA

di Harold Pinter

Traduzione Alessandra Serra

regia di Peter Stein

scenografia Ferdinand Woegerbauer

costumi Anna Maria Heinreich
luci Roberto Innocenti

assistente alla regia Carlo Bellamio

personaggi e interpreti

Max Paolo Graziosi

Lenny Alessandro Averone
Sam Elia Schilton

Joey Rosario Lisma

Teddy Andrea Nicolini

Ruth Arianna Scommegna

produzione

Teatro Metastasio Stabile della Toscana

Spoleto56 Festival dei 2Mondi

direttore dell’allestimento Roberto Innocenti

assistente all’allestimento Giulia Giardi

direttore di scena Marco Serafino Cecchi

capo macchinista Marco Mencacci

capo elettricista Massimo Galardini

elettricista Gabriele Mazzara Bologna

fonico Daniele Santi 

sarta Annamaria ClementeLanzillotta Chiara 

cura della produzione Francesca Bettalli

amministratrice di compagnia Camilla Borraccino

ufficio stampa Franca Mezzani

foto Pino Le Pera

progetto grafico ed editing Francesco Marini

realizzazione scene Laboratorio del Teatro Metastasio

capo macchinista costruttore Tobia Grassi

macchinisti costruttori Furio BarbaniTommaso De Donno

attrezzista Enrico Capecchi 

video documentazione Bam Container Associazione Culturale (Nadia Baldi)

aiuto alla regia in stage Gilda Ciao

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.