Magazzino delle Idee, corso Cavour 2, Trieste
martedì 24 gennaio ore 18.30

IL MITO DELLA SIRENA

fra immaginario e arti visive

incontro con Arthur Barbe, Rencontres Bandits-Mages, Bourges, Francia
a cura di Mila Lazić e Paola Pisani
#sirene

nell’ambito di VARCARE LA FRONTIERA #4 flussi di marea

a cura di Mila Lazić e Massimiliano Schiozzi

promosso dall’associazione Cizerouno

sostenuto dalla Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia

nel programma del 28° Trieste Film Festival

Martedì 24 gennaio alle ore 18.30 all’auditorium del Magazzino delle Idee, corso Cavour 2, in occasione delle 4 mostre #sirene allestite nello Spazio Trieste Film Festival con opere di Mario Magajna, Diletta Allegra Mazza, Ugo Pierri e Aldo Sbadiglio, si terrà il primo incontro dal titolo “Il mito della Sirena: fra immaginario e arti visive” che avrà come focus il tema della sirena nella cinematografia francese di ieri e di oggi.

L’incontro rientra nel fitto calendario di iniziative innescate nell’ambito del progetto multimediale “Varcare la frontiera #4 flussi di marea”, un articolato festival organizzato dall’associazione Cizerouno e curato da Mila Lazić e Massimiliano Schiozzi, che si avvale del sostegno della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia e della collaborazione con l’associazione Alpe Adria Cinema.

Per il secondo anno consecutivo infatti verranno organizzate 3 giornate di riflessione e dibattito sulle questioni di genere inserite nel programma della 28° edizione del Trieste Film Festival, col sottotitolo #sirene, che tratterà il tema con una serie di eventi cinematografici, espositivi, teatrali, musicali e di approfondimento, in calendario dal 24 al 26 gennaio.

Il mito della Sirena è di per sé sconfinato, partendo dalla mitologia è approdato a tutte le arti: nasce così una ricerca visiva in progress che propone i lavori di diversi artisti e registi sul tema dell’ibridazione totale fra uomo e animale, maschio e femmina.

Sul versante cinema

Sul versante cinema, si partirà, grazie alla collaborazione con La Cineteca del Friuli di Gemona del Friuli, con due classici del muto: “La Sirène” (1904) di Georges Méliès, l’inventore del cinema fantastico e il “padre” degli effetti speciali, e “La fee des greves” (1909) di Luis Feuillade, sul fascino che le sirene esercitano sugli uomini catturati dalla loro bellezza e fluidità.

L’incontro prevede inoltre una conversazione con Arthur Barbe, artista dell’associazione Bandits-Mages, che presenterà il film documentario “L’Oiseau de la Nuit” della regista francese Marie Losier: un affascinante ritratto di Fernando, performer portoghese che si esibisce nel club “Finalmente” di Lisbona da più di trent’anni in abiti d’oro, trasformandosi alternativamente in sirena, donna uccello e leonessa, sempre in bilico fra sogno e desiderio, metamorfosi e mito.

La presentazione è a cura della videoartista triestina Paola Pisani che da alcuni anni collabora con i “Rencontres Bandits-Mages”, un importante appuntamento di cinema sperimentale curato da Isabelle Carlier nella pittoresca cittadina di Bourges, nel centro esatto della Francia.

info
info@cizerouno.itwww.cizerouno.it
www.facebook.com/cizerouno – @cizerouno