Vittoria Puccini, 5 curiosità sulla protagonista di Romanzo Famigliare

26373

Vittoria Puccini è il nome dietro il volto di Emma, madre di Micol (Fotinì Peluso), la giovane protagonista di Romanzo Famigliare, la nuova fiction di casa Rai che segue la storia della famiglia di Emma, obbligata a fronteggiare l’improvvisa gravidanza della sedicenne Micol.

Romanzo Famigliare si è rivelato come il nuovo successo di Rai 1 riuscendo a vincere ad ogni appuntamento la guerra per gli ascolti, oltre 5 milioni di spettatori solo durante la puntata del 9 gennaio, e che promette di ripetere un risultato simile il 15 gennaio.

Ma qual è la storia del cast che dà vita ai protagonisti di questa fortunata fiction?

Scopriamolo insieme partendo proprio da Vittoria Puccini.

1. Zero to Hero, come è arrivata al successo

Vittoria Puccini

Battezzata di fronte alle telecamere nel 2000 con il ruolo di Gaia nel film di Sergio Rubini Tutto l’amore che c’è, Vittoria Puccini ha visto crescere la propria notorietà in modo esponenziale solo nel 2003 interpretando Elisa Scalzi Ristori nella celebre fiction Elisa di Rivombrosa, ruolo che le ha fatto ottenere il Telegatto come personaggio femminile dell’anno.

2. Amore sul set
Vittoria Puccini
È stato proprio durante le riprese di Elisa di Rivombrosa che Vittoria Puccini ha conosciuto Alessandro Preziosi, padre di sua figlia Elena e compagno di Vittoria dal 2004 al 2010.

Sfortunatamente, dopo 6 anni insieme, la magia si è interrotta portando i due a dividersi e spingendo lei nelle braccia di Fabrizio Lucci, un direttore alla fotografia, e lui in quelle di Greta Carandini, lasciata poi nell’estate 2017.

Nonostante la divisione, i due ancora mantengono un buon rapporto di stima reciproca grazie anche all’amore di entrambi per Elena.

3. Il lavoro con la Disney

Il 2017 ha scosso il cuore di innumerevoli spettatori grazie alla trasposizione live-action de La Bella e la Bestia della Disney con protagonisti Emma Watson e Dan Stevens.

A dare la voce ad Agata, la strega che nel film infligge la terribile maledizione che trasformerà il principe nella bestia, è proprio Vittoria Puccini che, come dice nel video qui sopra, ha “accettato di doppiare un ruolo nel La Bella e la Bestia con grandissimo entusiasmo”

4. Il rapporto con i social

Vittoria Puccini

Sebbene i social network siano penetrati nella vita di tutti i giorni di tutta la popolazione mondiale, come dice qui, Vittoria Puccini non ha un buon rapporto con essi a causa della pressione di trovarsi sempre esposta a critiche e commenti provenienti da tutta Italia.

Ad inasprire questo sua lontananza sono state anche le offese e gli attacchi ricevuti dai suoi colleghi su Twitter e che hanno spinto personalità come Alessandro Gassman e Ed Sheeran ad abbandonare la piattaforma.

5. Parentele

Vittoria Puccini

Tra le sue parentele compare uno dei personaggi radiofonici più esaltanti degli anni ’90. Vittoria Puccini è infatti cugina, da parte di madre, della speaker radiofonica La Pina aka Orsola Branzi.

Debuttando come rapper nel gruppo femminile “Le Pine“, da cui ha tratto ispirazione per il nome d’arte, Orsola Branzi è stata un’artista d’avanguardia pubblicando due album nel 1998 e nel 2000 per approdare dietro il microfono di Radio Deejay dove, oramai da 17 anni, conduce Pinocchio con Diego Passoni.

  • Articoli
Chi sono
Responsabile Redazione di Roma, Autore La Nouvelle Vague Magazine
Nato a Roma, studia Scienze della Comunicazione all’Università degli Studi di Roma tre. Appassionato di cinema, libri, serie tv e arti marziali, sogna di diventare giornalista professionista.
×
Responsabile Redazione di Roma, Autore La Nouvelle Vague Magazine
Nato a Roma, studia Scienze della Comunicazione all’Università degli Studi di Roma tre. Appassionato di cinema, libri, serie tv e arti marziali, sogna di diventare giornalista professionista.
Latest Posts

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.