007 Spectre, arriva il 5 novembre al cinema

963

L’ultimo capitolo della serie James Bond con la regia di Sam Mendes, resurrezione della saga che il regista ha avviato con Skyfall nel 2012 e proseguito ora con 007 Spectre

007 SpectreProtagonisti del film Daniel Craig, ancora una volta, e, una più che mai splendida, Monica Bellucci arrivano sul grande schermo il 5 novembre. Tanta attesa, soprattutto per sapere il ruolo che coprirà l’affascinante italiana elevata a star mondiale. Nel cast anche Dave Bautista, Andrew Scott, Ralph Fiennes, Naomie Harris, Ben Whishaw, Léa Seydoux, Jesper Christensen, Rory Kinnear e Stephanie Sigman. Casa di produzione Metro-Goldwyn-Mayer. Distribuito da Warner Bros.

- Advertisement -

Quando si pensa ai film della serie Bond è imprescindibile pensare a scene d’esplosioni, presenze di donne da sogno ed effetti speciali. Il regista Sam Mendes è riuscito a mantenere tutto ciò, aggiungendo però nelle scene più calme una certa analisi dei personaggi, in particolare di James Bond, novità assoluta, questa, che renderà il film ancora più coinvolgente. Il ruolo di Craig sarà quello di affrontare fantasmi che tornano passato. Il film includerà anche un coinvolgente inseguimento per le strade di Città del Messico durante una parata per il Giorno dei Morti.

Al centro della trama abbiamo un gruppo di altissimo livello, lo Spectre, che sta lavorando per accentrare in un unico organo tutti e nove i servizi segreti sparsi per il mondo: un’entità dotata di un potere assurdo, che non dovrà rispondere a nessuno. Manco a dirlo, è nuovamente Bond a vederci più lungo di tutti, ancora una volta indisciplinato, votato alla risoluzione del caso quasi per lui fosse un riflesso incondizionato.

Mendes ha inoltre dichiarato di essere soddisfatto della riuscita del film e soprattutto affascinato dalla potenza di Roma che per la prima volta ha ospitato un capitolo di questa saga complimentandosi anche con Monica Bellucci, “Ce ne sono poche come lei”. Ha rilasciato un’intervista a Repubblica dove parla del ‘nuovo’ James Bond che è stato lanciato con Skyfall e ora con 007 Spectre: il tempo passa e anche l’agente segreto più famoso del mondo invecchia, ma allo stesso tempo mantiene la lucidità e la sensualità orientandosi verso una prospettiva più introversa che colpisce gli spettatori, abituati a vedere il solito cinico acchiappadonne. Il regista l’ha definito appunto “Un antoeroe, che invecchia”. Dunque un Bond con minori caratteristiche da superuomo.

Bond guiderà ancora, come da tradizione, un’Aston Martin, modello fuori mercato pensato appunto per il nuovo film, chiamato DB10 e riprodotto in un numero limitato di dieci esemplari.

Vi sono tutti i presupposti fra trama avvincente e nuova; un cast esperto e ambientazioni coinvolgenti per un successo vero e proprio.

Per gli appassionati del genere, appuntamento da non perdere.

 

 

 

- Advertisement -

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.