Martedì 30 gennaio è di nuovo “TS Danza 4.0”: il coreografo spagnolo Gustavo Ramirez Sansano e l’italiano Michele Merola hanno creato per la MM Contemporary Dance Company “Le Silfidi” e “Pulcinella”, due coreografie presentate in una serata unica, che traggono ispirazione dalla sfavillante stagione dei Balletti Russi.

I coreografi riscrivono due capolavori presentati in Europa, nel primo Novecento, dal leggendario ensemble di Djagilev. Il festival è organizzato dal Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia.

Martedì 30 gennaio al Politeama Rossetti di Trieste TS DANZA 4.0 : LE SILFIDI / PULCINELLA rispettivamente di Gustavo Ramirez Sansano e Michele MerolaLa quarta edizione del Festival TS Danza, organizzata dal Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia tocca – martedì 30 gennaio – il suo secondo momento: alla sala Assicurazioni Generali va infatti in scena un balletto composto da due coreografie di artisti contemporanei: l’italiano Michele Merola e lo spagnolo Gustavo Ramirez Sansano.

Entrambi traggono ispirazione dalla sfavillante stagione dei Balletti Russi e per la MM Contemporary Dance Company – nuovamente protagonista allo Stabile dopo il successo registrato nella scorsa edizione di “TS Danza” – riscrivono due capolavori presentati in Europa, nel primo Novecento, dal leggendario ensemble di Djagilev.

Si tratta de “Le silfidi” creato originariamente nel 1907 da Michail Fokine su musiche di Chopin e di “Pulcinella” che invece nel 1920 fu coreografato da Leonide Massine su musiche di Stravinskij e poté contare addirittura sulle scene e i costumi di Pablo Picasso.

La compagnia – fondata nel 1999 e diretta dallo stesso Merola – è composta da danzatori bravi e molto versatili che affronteranno in una sera questo dittico, confrontandosi con due linguaggi coreografici molto diversi.

Le silfidi

Allievo di Jiří Kylián, Jacopo Godani e Johan Inger, lo spagnolo Gustavo Ramirez Sansano guarda a “Le silfidi” attraverso un portato inedito di energia, visionarietà ma anche di ironia. Il balletto concertante attraverso cui Fokine faceva omaggio alle eteree creature dell’immaginario romantico, diventa per Serrano, un racconto fantasioso.

Le silfidi – interpretate (in contrasto alla tradizione) indifferentemente da danzatori o danzatrici – incarnano qui diverse ispirazioni e cercano di conquistarsi l’attenzione di un poeta, che sembra cadere dall’alto di un albero. Una fra le silfidi riuscirà nei suoi intenti di seduzione e con il poeta innamorato eseguirà un intenso passo a due. Presto però l’uomo si accorge di aver vissuto solo un sogno.

Un tessuto onirico ben evocato dai notturni e dai valzer di Chopin, cui la danza di Sansano offre forme essenziali e lievi.

Pulcinella

Il “Pulcinella” secondo Michele Merola, invece, trae forza e colore dagli affreschi del Tiepolo di Ca’ Rezzonico: la scena allora è nera e invasa da candidi cappelli a tubo che Pulcinella indossa e lascia più volte nel corso della danza, quasi cercando la propria identità.

Il coreografo riduce l’originale, concentrandosi soprattutto sul personaggio di Pulcinella, sul suo amore per Pimpinella, sugli interventi del Mago e su due coppie d’amanti, ed interseca alla partitura di Stravinskij qualche efficace segmento elettronico di Stefano Corrias. In questo modo riesce a tratteggiare anche il profilo solitario, malinconico della maschera napoletana, ad esprimere il pulsare della sua lotta per la libertà, la sua voglia di essere sé stesso e la sua capacità di continuare a vivere sempre.

Quando

“Le Silfidi/Pulcinella” coreografato rispettivamente da Gustavo Ramirez Sansano e Michele Merola per la compagnia MM Contemporary Dance Company va in scena soltanto martedì 30 gennaio alla Sala Assicurazioni Generali per TS Danza 4.0.

“Le Silfidi” vanta coreografia, luci e costumi di Gustavo Ramirez Sansano, musica di Fryderyk Chopin e scenografia di Luis Crespo. In scena si ammireranno Paolo Lauri, Fabiana Lonardo, Enrico Morelli, Giovanni Napoli, Nicola Stasi, Gloria Tombini, Lorenza Vicidomini.

“Pulcinella” ha il concept di Michele Merola e Cristina Spelti, è coreografato da Michele Merola su musiche di Igor Stravinskij e Stefano Corria. Le scene e disegno luci sono di Cristina Spelti ed i costumi di Patricia Villirillo.

È una produzione MM Contemporary Dance Company con il sostegno di Regione Emilia-Romagna, Compagnia Naturalis Labor, Teatro Asioli di Correggio, ASD Progetto Danza, Reggio Emilia.

“Le Silfidi/Pulcinella” va in scena alla sala Assicurazioni Generali, per il Festival TS Danza 4.0 del Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia soltanto martedì 30 gennaio alle ore 20.30.

I biglietti per “Le Silfidi/Pulcinella” e gli altri appuntamenti di TS Danza 4.0 sono disponibili presso tutti i punti vendita del Teatro Stabile regionale e naturalmente anche attraverso il sito www.ilrossetti.it.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.