La seconda puntata di La linea verticale, la fiction di Mattia Torre con Valerio Mastandrea e Greta Scarino, andrà in onda il 20 gennaio in prima serata su Rai 3.

Dopo una settimana in esclusiva in streaming su Rai Play, le prime due puntate sono andate in onda su Rai Tre con ottimi risultati : la serie prodotta da Rai Fiction e Wildside ha attirato 1 milione e 600 mila spettatori con uno share ben superiore alle medie della rete del 7,2%.

La linea verticale – la trama

Il protagonista di La linea verticale è Luigi (Valerio Mastandrea) che scopre di avere un tumore e per questo deve sottoporsi a un delicato intervento chirurgico.

Attraverso lo sguardo di Luigi entriamo in un mondo, quello dell’ospedale, di cui tutti conosciamo approssimativamente le regole ma che, esplorato in profondità, riserva straordinarie e tragicomiche sorprese.

La linea verticale – A che punto siamo

La linea verticale. 20 gennaioDurante una visita medica, Luigi (Valerio Mastandrea) scopre di avere un tumore al rene sinistro. Viene accompagnato in ospedale dalla moglie, incinta, Elena (Greta Scarano).

Qui fa la conoscenza di tutto il variegato popolo dell’ospedale : i medici, le infermiere, il suo compagno di stanza iraniano e, dopo l’intervento, anche di un personaggio abbastanza surreale, Marcello (Giorgio Tirabassi).

L’intervento sembra riuscito anche se i medici si prendono ancora 48 ore prima di dare il responso definitivo.

La linea verticale – Anticipazioni della seconda puntata del 20 gennaio

Episodio 3: In corsia fa la sua apparizione la “ragazza del vitto”, ovvero la responsabile della comunicazione della ditta che fornisce il vitto al reparto e che deve proporre un’importante novità: il nuovo menù.

Per Amed (Babak Karimi) la ragazza non è reale, si tratta di un demone, di un’allucinazione.

Mentre Zamagna e gli altri medici spiegano a Luigi che l’intervento è stato difficile e che lui ha reagito benissimo, il prete del reparto, Riccardo Costa (Paolo Calabresi), riceve una drammatica notizia.

Luigi parla della visita mattutina di Zamaglia all’infermiera Giusy (Cristina Pellegrino), che gli dice che è impossibile: il chirurgo è stato tutto il giorno in sala operatoria. Si è trattato di un altro sogno a occhi aperti?

Episodio 4: Nella stanza di Luigi giunge un nuovo paziente: Peppe (Gianfelice Imparato), un signore elegante e socievole sulla cinquantina che è già stato ospite della corsia e che saluta tutti calorosamente.

Peccato che nessuno si ricordi di lui.

Il prete Costa viene vestito e preparato per la sala operatoria e Luigi, invece, si sfoga con la dottoressa Elisa sul fatto che nessuno si sbilancia sulle sue condizioni.

Finalmente arriva il professor Zamagna che procede alla visita di Luigi: il chirurgo lo rassicura.

Ma si tratta del dottore in carne e ossa o, anche questa volta, di un’allucinazione? A fine giornata, però, le condizioni di Luigi improvvisamente peggiorano…

 

La linea verticale – il cast completo
  • Valerio Mastandrea è Luigi
  • Greta Scarano è Elena
  • Giorgio Tirabassi è Marcello
  • Ninni Bruschetta è Dottor Barbieri
  • Babak Karimi è Amed
  • Antonio Catania è Dottor Policari
  • Barbara Ronchi è Dottoressa Borghi
  • Paolo Calabresi è Don Costa
  • Cristina Pellegrino è Infermiera Giusy
  • Alvia Reale è Caposala
  • Gianfelice Imparato è Peppe
  • Federico Pacifici è Dottor Rapisarda
  • Elia Shilton è Professor Zamagna
  • Raffaella Lebboroni è Infermiera Anna

La linea verticale – Lo streaming

Noi vi abbiamo fatto un riassunto molto sommario ma se vi volete mettere comodi e gustarvi comodamente e per intero gli episodi grazie ai prodigi della tecnologia potete farlo tranquillamente.

Per vedere o rivedere La linea verticale in streaming RaiPlay potrete andare sulla pagina ufficiale del programma. Gli episodi sono disponibili dal 6 gennaio

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.