Periodo ricco di interessanti uscite non solo discografiche ma anche editoriali, per quanto riguarda i protagonisti del mondo dello spettacolo. Luca Tommassini ballerino di successo internazionale, coreografo e direttore artistico di ‘X Factor’, è in libreria da una manciata di giorni con la sua avvincente autobiografia Fattore T’ – L’inafferrabile ricetta del talento (Mondadori) dove si racconta senza freni, snocciolando aneddoti e ricordi emozionanti della sua incredibile carriera. Ogni episodio della sua vita e ogni personaggio con il quale ha lavorato, da Madonna a Whitney Houston, da Michael Jackson a Robin Williams o Prince, diventa in questo libro lo spunto per un insegnamento a riconoscere e a coltivare il talento. A testimoniare il percorso di Luca anche i racconti degli amici: Fiorello, Eros Ramazzotti, Lorella Cuccarini, Paola Barale, Alessandro Siani, Enzo Paolo Turchi, Mika, Patty Pravo La Pina e moltissimi altri.

Anche Ron si mette a nudo nell’ autobiografia Chissà se lo sai’ (Piemme ed.) dove ogni capitolo si lega al nome di un vino – dal Pinot Nero (infanzia) al Nebbiolo (gli anni ’70) alla Malvasia di Candia Arimatica (la musica)- al quale è legato un ricordo indelebile o un’ emozione. Il libro nasce dall’incontro tra Rosalino Cellamare uomo e Ron artista : conoscerete  la sua adorata famiglia, la piccola cittadina di Garlasco lasciata e ritrovata dopo il grande successo, e ritroverete tanti amici, da Gianni Morandi a Lucio Dalla, da Fiorella Mannoia a Anna Oxa. L’artista guarda fiducioso al domani, spiegando  come è giunto a trovare la serenità e il coraggio di mettere a disposizione il proprio impegno, per i malati di Sla. Una confessione per nulla auto celebrativa bensì autocritica, che mostra come si possano attraversare i fallimenti, le fatiche, gli amori corrisposti o non corrisposti, svelando un cammino umano, interiore e professionale alla continua ricerca di sé.

cover_LIBRO_GUCCINI_MONDADORI_bAltro prezioso libro pubblicato da pochissime ore è quello di Francesco GucciniUn matrimonio, un funerale, per non parlar del gatto (Mondadori). In questo suo nuovo lavoro il ‘maestrone’ si riconferma uno dei più interessanti cantori della nostra provincia e del nostro passato più autentico, raccontando in modo divertente e a tratti malinconico, alcune delle figure e delle situazioni più strambe che ha incontrato nella vita. Il funerale del mitico Gigi dell’Orbo, il sarto sempre ubriaco, il tenore lirico appassionato di ciclismo, la contadina poetessa e l’uomo che era convinto di dover reggere il cielo, diventano vere e proprie istantanee colme di ironia, di un universo sospeso tra storia e leggenda.

Tienimi dentro te

Il jazzista Paolo di Sabatino (Mario Biondi, Antonella Ruggiero, Peppe Servillo, Fabio Concato, Tullio De Piscopo, Paola Turci e nel 2015 pianista e arrangiatore al Festival di Sanremo con la coppia Di Michele/Coruzzi) pubblica il libro ‘Tienimi dentro te, una sorta di  invocazione alla musica con tanto di citazione di una famosa canzone di Fabio Concato, amico ed estimatore dell’autore. “Paolo e io non ci conosciamo da molto tempo”, racconta Concato, “ ma abbiamo capito subito che potevamo e dovevamo fare musica insieme o almeno provarci. E’ un musicista e un pianista sensibile e raffinato, anche quando non compone e non suona:è così e questo lo espone ma nello stesso tempo lo arricchisce e lo fortifica”. Nel libro si parla anche anche della famiglia, del maestro, degli amici, della gavetta, e poi ancora dell’insegnamento e dei concerti. “Dieci capitoli come dieci sono le dita della mano”, aggiunge l’autore, “ il tramite tra la tastiera e l’anima”. Brevi e rari camei nei quali raccontarsi e raccontare la magia della musica, in un fluire di note che diventano parole.

Dell’ autore Andrea Pedrinelli sono usciti contemporaneamente ben tre libri!  Il primo ‘Il suono e l’invisibile’- La musica come stile di vita (Infinito edizioni) racconta dell’incontro tra la musicista Susanna Parigi e Pedrinelli, studioso della musica. I due autori spiegano come la musica sia in grado di affinare le percezioni, le intuizioni e la capacità di vedere oltre le parole, portando alla luce quello che nel libro viene definito l’’infinitamente piccolo’. Un viaggio che mostra l’esistenza di un mondo sorprendente rivelato dalla musica, che può trasformare la vita stessa.

cop_high_universo_zeroIl secondo libro dell’autore è ‘Universo Zero (Giunti ed.) dedicato all’istrionico cantante romano Renato Zero. Una vera e propria ricostruzione attenta e scientifica, della vita e della carriera di Fiacchini, partendo dalla sua intera opera, attraversando migliaia di documenti, interviste, rassegne stampa, programmi di sala, saggi, filmati, bootleg e molto altro. Un manuale che non può mancare soprattutto nella libreria di tutti gli appassionati dell’artista.

Cover, La canzone a MilanoChiudiamo parlando di un ultimo nato, sempre dell’autore Pedrinelli, dedicato agli artisti milanesi. Si intitola ‘La canzone a Milano’ – Dalle origini ai giorni nostri’ (Hoepli). Per la prima volta si racconta in un volume unico la storia della canzone a Milano, città seconda solo a Napoli nell’esprimere una tradizione musicale lunga quasi un secolo. Si parte dal lontano 1935 dove la leggenda vuole il grande Giovanni D’Anzi aver composto ‘Madonina’, atto ufficiale di nascita della canzone meneghina.  Nel manuale si mescolano come da tradizione milanese, diversi generi di spettacolo, dal varietà, al teatro, al cabaret ma anche vari tipi di musica, dove pop e rock si intrecciano con il jazz o con i canti della tradizione popolare e del dialetto. Dal Quartetto Cetra a Gorni Kramer, da Gaber a Jannacci, a molti altri, bravissimi ma meno noti, purtoppo troppo spesso dimenticati.

Semplicemente imperdibile

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.