Teatro alla Scala con Amici della Scala

 

“Prima delle Prime – Balletto”

Stagione 2015/2016

 

LO SCHIACCIANOCI

di Nacho Duato

 

RIDOTTO DEI PALCHI “A. TOSCANINI”

GIOVEDI 4 FEBBRAIO 2016, ORE 18

 

Francesca Pedroni

Viaggio verso un mondo di zuccheri e di stelle

 

Lo schiaccianociLa magia dei giocattoli che si animano, il viaggio di Clara e del suo schiaccianoci che vince il Re dei Topi e si trasforma in un bellissimo Principe, lo stupore del Natale, i famosissimi valzer e un susseguirsi di danze da paesi lontani: una favola, che la straordinaria musica di Čajkovskij rende viva non soltanto sotto le feste.

Per continuare a sognare e a immergersi nell’atmosfera delle fiabe, dopo Cinderella, ritorna ora lo Schiaccianoci di Nacho Duato, che dopo il sold-out dell’anno scorso sarà in scena per tredici recite – dal 9 febbraio al 13 marzo – e si declinerà anche come titolo dedicato alla programmazione per i bambini, con quattro recite del primo atto a loro destinate e già tutte esaurite.

Una favola per bambini? O un racconto dai fecondi risvolti psicoanalitici? Dal debutto del 1892 firmato da Marius Petipa, Lev Ivanov e Pëtr Il’ič Čajkovskij “Schiaccianoci” si rivela un balletto dalle molteplici sfumature e interpretazioni narrative e scenografiche. Così commenta Francesca Pedroni che in questo incontro proporrà un viaggio alla riscoperta di uno dei titoli più amati del repertorio del balletto e della danza, a partire dalla fonte letteraria di E.T.A. Hoffmann, “Schiaccianoci e il re dei topi” e dalla rilettura di Dumas, attraverso lo sguardo tra varie rivisitazioni novecentesche, da Balanchine a Nureyev, da Grigorovich a Matthew Bourne, fino a quella riallestita alla Scala dal coreografo spagnolo Nacho Duato che riambienta la storia nella Russia del 1918.

Giornalista e critico di danza del quotidiano Il manifesto, Francesca Pedroni è consulente per la danza, autore e regista del canale televisivo Classica HD (Sky, canale 138), per il quale cura dal 2007 la serie “Danza in Scena”, dedicata a grandi artisti della scena italiana e internazionale tra cui Roberto Bolle, Alessandra Ferri, William Forsythe, e altri programmi come le puntate di danza del format Talenti all’opera! 2015, dedicato all’Accademia del Teatro alla Scala. Dal 2001 è docente di Storia del balletto e della danza alla Scuola di Ballo dell’Accademia Teatro alla Scala e docente ospite al Master Eventi Culturali dell’Alta Scuola Media Comunicazione e Spettacolo Università Cattolica di Milano. Tra le sue pubblicazioni, la monografia Alwin Nikolais per i tipi dell’Epos di Palermo, e Album di compleanno 1813-2013 La Scuola di Ballo dell’Accademia Teatro alla Scala (Tita, 2013). Ha curato la collana di DVD I capolavori della Danza, progetto di Classica HD e Corriere della Sera.

Ingresso libero fino ad esaurimento posti

Questo è un comunicato stampa, per tanto le immagini sono fornite dall’Ufficio Stampa dell’artista/manifestazione. Si declina ogni responsabilità riferibile ai crediti e riconoscimento dei relativi diritti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.