Una targa ricordo proprio sopra al botteghino è il simbolo della riconoscenza che Daria Veronese, direttrice dell’Ar.ma Teatro, ha per chi quel posto lo ha messo in piedi, per chi ha deciso che quella che era stata una sala fitness diventasse invece un teatro.

Ieri sera dopo la conferenza stampa di presentazione della stagione, con grande commozione da parte di Massimo Sugoni, responsabile tecnico del teatro, è stata scoperta la targa che porta il nome di Lorenzo De Feo.

Il direttore artistico del Teatro Millelire, scomparso improvvisamente il 19 gennaio 2014, solo due anni prima aveva inaugurato un nuovo teatro romano.

Accogliente, bello, comodo, quello spazio è stato punto di incontro per tanti artisti, autori, giornalisti e pubblico.

Fino al giorno in cui un infarto ha portato via quel piccolo uomo dal carisma travolgente che tanto aveva dato alla cultura romana e non solo.

Lorenzo De Feo
Lorenzo De Feo

Molti i testi da lui scritti e diretti in primis “E’ morta zia Agata” lo spettacolo venne portato in scena poche settimane dopo la sua scomparsa come se sentire le sue parole scritte su di un foglio bianco e poi proclamate dagli attori, desse l’idea di averlo ancora lì, tra quelle sedie rosse.

E poi ancora “Bang! Un giallo a fumetti”, “Caro ti presento il tuo amante”, “Sono diventato Etero!”, “Doppia coppia batte il tris” sono solo alcuni dei suoi lavori applauditi.

Ora, dopo un anno di chiusura, quelle mura sono state ridipinte e il sipario è stato rialzato su una nuova avventura, quella dell’Ar.Ma Teatro appunto. Molti gli spettacoli in cartellone soprattutto di nuova drammaturgia: Io Rifiuto, Fiori d’arancio, Serafino Gubbio Operatore, Sulle spine, S’amavano, Noi diviso due, L’orso, Lei e anche la terza edizione del Doit, sono solo alcuni degli appuntamenti previsti nel 2017.

Sono davvero felice di poter ospitare testi così belli e profondi” afferma Daria Veronese. “Non è stato semplice scovarli, eppure la selezione di tutte le proposte è venuta con molta naturalezza. Sono certa che la prima stagione sarà essere di interesse per molte persone. All’Ar.Ma Teatro ognuno può trovare uno spettacolo che corrisponda al proprio sentire.

Non ci resta altro che fare un grande in bocca al lupo a questa nuova gestione, coraggiosa e determinata nel far vivere il buon teatro con testi di qualità e bravissimi attori.

  • Articoli
Chi sono
Dopo la laurea in Scienza della Comunicazione, nel 2009 si iscrive all’Albo dei Giornalisti Pubblicisti. Dal 2009 si dedica al lavoro di Ufficio Stampa in ambito teatrale. Insegnante di Ufficio Stampa Teatrale presso l’Istituto Spellucci, ha collaborato con l’Associazione Kartabianca nell’organizzazione dei corsi di Giornalismo e Ufficio Stampa. Dal 2014 si è dedicata alla distribuzione di spettacoli teatrali.
×
Dopo la laurea in Scienza della Comunicazione, nel 2009 si iscrive all’Albo dei Giornalisti Pubblicisti. Dal 2009 si dedica al lavoro di Ufficio Stampa in ambito teatrale. Insegnante di Ufficio Stampa Teatrale presso l’Istituto Spellucci, ha collaborato con l’Associazione Kartabianca nell’organizzazione dei corsi di Giornalismo e Ufficio Stampa. Dal 2014 si è dedicata alla distribuzione di spettacoli teatrali.
Latest Posts
  • Il Disagio di Lamberto Carrozzi portato in scena da Serafino Iorli
  • Christmas Caravan

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.