ORK con un sound che non si cataloga ma efficace, con Inflamed rides, travolgono in una vera esperienza sonora il pubblico del Quirinetta di Roma

 

ORK è un progetto musicale nato dall’incontro tra l’eclettico vocalist e produttore Lorenzo Esposito Fornasari (Berserk!, Obake), il chitarrista Carmelo Pipitone (Marta sui Tubi) e nomi riconosciuti in campo musicale, e di respiro internazionale quali Pat Mastelotto (King Crimson) e Colin Edwin (Porcupine Tree).
Il loro primo album, realizzato grazie ad una efficace campagna di crowdfunding è stato registrato nella prima parte del 2015.

ORK

Il disco ha un suono di grande impatto e coinvolgente trama sonora che sfugge ad ogni catalogazione ma risulta essere efficacemente accessibile dimostrando, con i suoi dieci brani, di essere una delle produzioni più importanti (di genere) dello scorso anno.
Inflamed rides non è un album prog-rock, qui ci troviamo piuttosto di fronte ad un album in grado di unire un’energia primitiva, momenti math rock e sfumature di psichedelia acustica, fino a dilatati momenti di ambient.
Dai movimenti di basso, chitarra e batteria di Jellyfish, che si muovono in maniera suadente fino a farsi più aggressivi in accese tempeste sonore, si arriva a momenti di rock più classico e travolgente, venato di psichedelia in Breakdown.

Suoni scuri di Pyre, inchiodano alle casse quando ad un tratto tutto esplode, tra melodie complesse e arrangiamenti virtuosi che lasciano spazio ad una lirica oscura nella rovente Funfair e gli acciacchi claudicanti della intensa e aggressiva Bed Of Stones.

Gli ORK hanno dato vita a un disco di incredibile spessore e contenuto. Ogni traccia si pianta in testa e nel cuore, ma il disco non rimane solo un’esperienza sonora a se stante perchè al Quirinetta di Roma gli ORK si esibiscono in un concerto viscerale che esplode in pura energia rock attraversando le ultime due decadi fino ad esplodere in sonorità più moderne.

Un suono di grande impatto che scuote tutto il teatro e capitanato dalla chitarra innovativa di Carmelo Pipitone, artista di grande tecnica e fantasia.
Una superband capace di stupire e di far emozionare con l’energia del grande rock.

[flagallery gid=501]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.