Un successo annunciato per lo spettacolo Pinocchio – Opera Rock andato in scena a Grosseto con protagonista uno straordinario e sorprendente Giorgio Pasotti.

Adattato e diretto magistralmente dal regista Giovanni De Feudis, l’Opera Rock si palesa subito distante dalla favola tradizionale per il folgorante impatto visivo che per l’audace stile narrativo.

Uno spettacolo travolgente, innovativo,emozionante, dalle atmosfere surreali realizzate attraverso scenografie ipermoderne e la stravaganza dei costumi. Un energia dirompente sul palco che senza sosta spazia in maniera del tutto naturale e dinamica, dalla dimensione cantata, recitata e del ballo, mantenendo ben saldo il filo logico della narrazione, il tutto, accompagnato da una band di sei elementi che conferisce allo spettacolo non soltanto un contributo scenografico ma diviene parte integrante e fondamentale dello stesso.

Un modo divertito e leggero, ma non superficiale, di cogliere gli aspetti della realtà metropolitana in linea con i tempi moderni. L’alcolismo, la mercificazione del corpo, il rapporto tra padre e figlio, la giustizia e la menzogna sono queste le tematiche portate in scena.

Una proiezione del pubblico all’interno di un mondo apparentemente fantastico, di forte impatto rigorosamente rock, sottolineato dalle spettacolari prodezze acrobatiche di Giorgio Pasotti e dall’arrangiamento musicale dei più grandi successi internazionali affidati al M° Alessandro Mancuso, cantati dalla potente voce di Tiziana Cara.

Due ore di puro divertimento, di contaminazioni di generi, di esilaranti siparietti in dialetto pugliese e di straordinarie coreografie unite alla disciplina delle arti marziali, strappano applausi a scena aperta. Tutto questo e molto di più è Pinocchio- Opera Rock, nato dall’ingegno di Giovanni De Feudis a cui va reso merito di aver scritto un nuovo « C’era una volta …». E per Pinocchio è tutta un’altra storia.

In scena al fianco di Giorgio Pasotti (Pinocchio); Geppetto (Andrea Garinei);Volpe (Vincenzo De Michele); Gatta (Livia Cascarano); Mangiafuoco Stefano Ambrogi); Avvocato difensore (Rossella Vicino);Lucignolo (Giulia Fiume);La Fata (Elisa Bucino); Pubblico ministero (Giacomo Sette)

Ensamble:

Sandro Bilotta, Elisa Bucino, Manuele Caruso, Manuel Clementi, Bianca Giannasso, Maria Celeste Sammarco.

Band:

Tiziana Cara (cantante); Alessandro Mancuso (chitarra); Luigi Marinelli (chitarra); Davide Lucchetti (basso); Mattia Frattari (tastiere); Gian Luca Giudici (batteria).

[flagallery gid=252]

  • Articoli
Chi sono
Racchiude in sé mille passioni legate a tutto ciò che l’uomo produce, inventa e ricrea; è quello che si può definire un “animale sociale”. Fotografo raffinato, con la sua inseparabile macchina fotografica, congela gli istanti per estrapolarli dalla realtà e condurli in una dimensione altra, sublime. Il suo motto è “Un giorno senza un sorriso è un giorno perso (C.Chaplin)”
×
Racchiude in sé mille passioni legate a tutto ciò che l’uomo produce, inventa e ricrea; è quello che si può definire un “animale sociale”. Fotografo raffinato, con la sua inseparabile macchina fotografica, congela gli istanti per estrapolarli dalla realtà e condurli in una dimensione altra, sublime. Il suo motto è “Un giorno senza un sorriso è un giorno perso (C.Chaplin)”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.