Schegge di Shakespeare

793

Ha debuttato mercoledì 13 novembre al Teatro Testaccio in Roma “Schegge di Shakespeare” scritto e diretto da Stefano Mondini. Un omaggio scanzonato, ma non troppo, al genio assoluto del teatro da parte di una delle voci più calde e apprezzate del mondo del doppiaggio Italiano. Stefano Mondini si cala nei panni di un istrionico conduttore e ci guida in maniera divertente e divertita alla scoperta di brani più intensi e famosi dell’opera omnia del teatro shakespeariano, Romeo e Giulietta, Otello, La Bisbetica domata ed altri ancora.

Sul palco una scenografia scarna ed essenziale, sei sedie, un leggio centrale, una chitarra. Qui sono le parole che contano. I giovanissimi attori vengono “convocati” in scena da Mondini. Si gioca a fare i grandi attori, tra pretese e battibecchi, ovviamente in maniera del tutto divertita e quasi sorniona, quasi a sdrammatizzare la liricità dei testi che andranno a seguire.  I sei giovani attori sono bravi, forse un po’ troppo impostati nel recitato, ma bravi e ci mettono tutta la passione e l’entusiasmo consoni alla loro giovane età e alla fine è proprio questo che conta, giocare, recitare, trasmettere. Particolarmente intenso sia per recitazione sia per bravura dei due attori il “duetto” tra Otello e Desdemona, uno dei momenti più intensi e lirici  e toccanti dello spettacolo.

Mondini fa da filo conduttore, il suo ruolo è quello di fare da ponte, tra gli attori, il palco e il pubblico. Lo strumento scelto è quello dell’ironia, con qualche giusta concessione alla battuta, quasi un voler trascendere, attualizzare i testi e i personaggi a portarli ai giorni nostri a renderli “moderni”.

L’intento di Mondini è  infatti quello di avvicinare sempre di più gli spettatori al testo, farli sentire partecipi, fargli vivere la verità e l’intensità di quelle parole, conosciute, spesso odiate, amate banalizzate e bistrattate ma che a distanza di secoli continuano ancora a vivere e a ispirare registi, attori, autori e addetti ai lavori.

Uno spettacolo che vale la pena vedere per conoscere, arricchirsi e perché no divertirsi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.