American Idiot, il musical dei GREEN DAY al Rossetti di Trieste

1380

Il punk rock irrompe con sregolata potenza al teatro Rossetti di Trieste il 16 e il 17 novembre con Green Day’s American Idiot.

L’opera rock, creata da niente poco di meno che dal mitico Billie Joe Armstrong (leader dei Green Day) e da Michael Mayer,  inaugura la stagione dei Musical al Rossetti.

Una potente band dal vivo, coreografie sfrenate e interpreti accattivanti risvegliano in ogni spettatore il fuoco della rivolta.

Green Day’s America Idiot è una potentissima opera rock pluripremiata che porta in scena alcune delle canzoni più belle dell’omonima band.

Dopo America e Regno Unito, anche per Trieste è arrivato il momento di lasciarsi investire dal punk rock.

Reggere il confronto con mitiche produzioni come quella di Broadway non è facile, ma qui in Italia ci sanno fare.

Sebbene l’inizio dello spettacolo sia apparso un po’ confusionale, i giovanissimi interpreti hanno prontamente riacquisito il controllo della situazione.

Inoltre, anche se non proprio tutte le voci sono emerse sempre al meglio, gli attori hanno incarnato con incredibile potenza lo spirito del musical. Le canzoni sono state eseguite con immensa passione e i caratteri dei personaggi erano a dir poco accattivanti.

È stato spettacolare assistere all’espressione di una così grande bravura scaturita da degli interpreti tanto giovani.

Costumi azzeccati, una band dal vivo che infuoca il palcoscenico, straordinarie coreografie e scenografie hanno incorniciato il viaggio di tre adolescenti.

Un viaggio chiamato vita.

Una sfrenata odissea fra gioie e dolori all’inseguimento di risposte ai tormenti che assillano la maggior parte di noi.

La realizzazione dei propri sogni, l’incombenza delle responsabilità che accompagnano l’età adulta ed il senso di ribellione contro una società rigida ed ipocrita. Questi sono solo alcuni dei potenti temi trattati.

Gli sfrenati eccessi dei ragazzi si alternano a momenti più profondi, permettendo così di comprendere veramente la loro anima e i loro tormenti.

Nello spettacolo ogni episodio, seppur partendo da un’analisi interiore, diventa un’opportunità per coinvolgere tutti.

Sono occasioni in cui si può identificare chiunque stia cercando la propria strada ribellandosi agli standard della società moderna.

Questo musical è assolutamente consigliato in modo particolare a tutti i fan dei Green Day o del punk rock in generale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.