Fedez truffatore. Ma è uno scherzo delle Iene e di J-Ax

4091

Se immaginate i rapper come dei duri, tutto muscoli e rabbia sociale, dovrete ricredervi perché probabilmente quell’immagine appartiene più al rap americano che a quello in salsa tricolore.

Le immagini di Fedez in lacrime per un banale (ma simpatico) scherzo stanno facendo in queste ore il giro della Rete e se per qualcuno il rap vero è rappresentato da 2Pac, assistere a queste scene rappresenta una vera e propria discesa agli inferi.

- Advertisement -
Ma raccontiamo meglio cosa è successo.

Durante l’ultima puntata Le Iene, aiutati da J-Ax, decidono di fare uno scherzo a Fedez il cui obiettivo è di far credere a Fedez che il loro produttore abbia fatto il furbo, vendendo ai siti di bagarinaggio online la metà dei biglietti del loro tour, ma che sia stato bloccato dalla magistratura.

I due rapper italici sono in questi giorni proprio alle prese con le prime date del tour nei palazzetti che a questo punto, visto lo scandalo, rimarrebbero semivuoti.

C’era una volta …

Tutto ha inizio con una telefonata che Fedez riceve da parte del suo avvocato che gli annuncia il sequestro da parte della magistratura di metà dei biglietti perché a quanto risulta, sono stati venduti illegalmente alle società di bagarinaggio online a prezzo notevolmente maggiorato da parte del produttore Clemente Zard .

Un Fedez allarmatissimo all’idea di esibirsi in palazzetti vuoti, cerca di mettersi in contatto con lui mentre un J-Ax altrettanto affranto, ma al quale comunque non assegneremmo l’Oscar per l’interpretazione, ripete in loop :

No raga, io non ci sto dentro

Ma la situazione non fa altro che peggiorare con l’arrivo della troupe de Le Iene con tutto un insieme di (falsi) documenti che attestano l’imbroglio attraverso un giro di bonifici.

A questo punto Fedez è distrutto, siamo sicuri di interpretare il suo desiderio di emigrare in uno qualsiasi dei sette pianeti appena rinvenuti pur di non aver a che fare i conti con la sua reputazione distrutta.

Ragazzi, vi assicuro che in questa cosa non c’entro assolutamente niente e farò di tutto per dimostrarlo. Ne sono sicuro al 100% che non c’entro niente

esclama il rapper tricolore.

La fine …

Poi finalmente gli dicono che è solo uno scherzo e patapuf, il duro tutto tatuato si scioglie come neve al sole in un pianto liberatorio.

Chissà se riuscirà mai a dimenticare quel momento in cui si è sentito povero e deriso da tutti.

- Advertisement -

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.