La Via Francigena, una delle strade di pellegrinaggio medioevali più note al mondo, nel 2013 accolse il progetto teatrale #teatrosu2piedi promosso dal Teatro Stabile della Toscana Metastasio in collaborazione con il Théâtre École d’Aquitaine. Ventinove giovani allievi di entrambe le scuole percorsero 300 chilometri a piedi. Un percorso di circa un mese, nel tratto francigeno toscano e di Lot-et-Garonne, con una tappa in Corsica e una a Marsiglia.

Il progetto

Lavorando in cammino sulle novelle di Boccaccio e sulle pièce di Dario Fo, gli attori presentarono spettacoli di strada nei borghi, dormendo in conventi e campeggi. “Il teatro sulla Francigena -Trenta attori in cammino dalla Toscana alla Francia ” di Simone Pacini (Silvana Editoriale) è il diario di viaggio di quell’esperienza che ha la meraviglia dell’entusiasmo. Un diario che racconta la creatività e la voglia di sperimentare che i giovani attori portano con sé.

Pacini, che fu il promotore di quell’iniziativa, trasmette al lettore i dettagli, i sapori e i profumi dei luoghi, l’allegria e i silenzi.

Il risultato

Bello l’approccio di questi ragazzi che nel conoscersi non scelgono di parlarsi in inglese, ma comunicano utilizzando italiano e francese, le proprie lingue d’origine. Lo spettacolo costruito durante il cammino, trova la sua forma definitiva a metà del viaggio. Le esistenze attoriali e personali si consolidano, si formano amicizie, nascono amori e programmi di collaborazioni future.

Ma il viaggio, attraverso questa via che ha accolto milioni di gambe in epoche diverse, resta il vero protagonista. Un percorso di pensiero e fatica, carico di fascino e intense suggestioni.

  • Articoli
Chi sono
Milanese trapiantata a Fidenza, si è diplomata alla Scuola di Cinema di Milano. Ha lavorato in teatro in qualità di regista e assistente alla regia e per tre anni ha tenuto corsi di teatro ai detenuti all’interno del carcere di Como. Ha pubblicato diversi racconti in antologie con ARPANet Edizioni e ha collaborato con alcune testate giornalistiche. Si occupa dell’ ufficio stampa del festival cinematografico Parma International Music Film Festival di Parma. Ha pubblicato tre libri: Piccole storie dei sette giorni, Fornelli metafisici e Ricettario Patafisico (Graphofeel)
×
Milanese trapiantata a Fidenza, si è diplomata alla Scuola di Cinema di Milano. Ha lavorato in teatro in qualità di regista e assistente alla regia e per tre anni ha tenuto corsi di teatro ai detenuti all’interno del carcere di Como. Ha pubblicato diversi racconti in antologie con ARPANet Edizioni e ha collaborato con alcune testate giornalistiche. Si occupa dell’ ufficio stampa del festival cinematografico Parma International Music Film Festival di Parma. Ha pubblicato tre libri: Piccole storie dei sette giorni, Fornelli metafisici e Ricettario Patafisico (Graphofeel)
Latest Posts
  • Francigena
  • Gianfranco Calligarich

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.