Il 2000 è l’anno che tutti ricorderemo come quello del timore per il Millennium Bug. Lisa Hanningan lo ricorderà come l’anno in cui la sua vita cambiò. Un viaggio che parte dalla suggestiva Dublino.

Lisa Hannigan, irlandese e studentessa di storia dell’arte, molto prima di incontrare Damian Rice e di diventare la Lisa Hannigan che è oggi, si era interessata alla musica da fan, un po’ come tutti.

Lisa racconta spesso, nelle sue interviste, di aver conosciuto e apprezzato Joni Mitchel, grazie alla madre; di essersi appassionata a Michael Jackson anche grazie all’ossessione degli amici; ma l’illuminazione le venne ascoltando Casta Diva, interpretata da Maria Calllas.

L’emozione fu tale da farle desiderare di diventare la nuova Maria Callas…qualche anno dopo si rassegnò al fatto che non sarebbe accaduto, ma la prese con filosofia!

Grazie all’ascolto di un programma radiofonico scoprì la voce di Kristin Hersh che le chiarì il fatto che era possibile emozionare e trasportare le persone anche in un modo diverso dall’Opera.

Giovane donna, frequentando vari concerti, inizia a sentire il desiderio di passare dall’altra parte delle transenne e arrivare sul palco.

Arriviamo al 2000 quando Rice la “scopre” e la invita a diventare l’artista che aprirà i suoi concerti per i successivi sette anni.

Sono sette anni di grande crescita e scoperte. Lisa si afferma con il suo timbro di voce particolare, coltiva una musicalità tutta sua, che si porta dietro, sembra, tutta l’Irlanda!

Lisa Hanningan, la maturità dell’artista di oggi

Oggi Lisa è un’artista solista e gira il mondo con il suo ultimo album At Swim, uscito ad agosto dello scorso anno.

Lisa HanniganIn Italia solo due date, 20 Aprile Bologna e 22 Milano. Noi l’abbiamo raggiunta al Kino Siska di Ljubliana (posto favoloso!).

At Swim mette in campo la notevole capacità vocale della Hannigan. Si tratta di un album che traccia diverse sfumature emotive, toni malinconici e quasi cupi ma anche tranquillizzanti.

Una musicalità che è come un abbraccio

At Swim, è come stare in balia della marea delle emozioni. Una marea dove un po’ nuoti e un po’ fai il morto lasciandoti cullare.

Ad aprire la serata, giocando in casa, il giovane talentuoso Daniel Vezoja e le bravissime Saint Sister (queste ultime seguono la Hannigan nel tour).

Le foto del concerto

Lisa Hannigan

[Best_Wordpress_Gallery id=”31″ gal_title=”Lisa Hannigan al Kino Šiška”]

Le Saint Sister

[Best_Wordpress_Gallery id=”29″ gal_title=”Saint Sister”]

Daniel Vezoja

[Best_Wordpress_Gallery id=”30″ gal_title=”Daniel Vezoja”]

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.