Io sono un principe libero e ho altrettanta autorità di fare guerra al mondo intero quanto colui che ha cento navi in mare.

E’ la citazione del pirata britannico Samuel Bellamy iscritta nelle note di copertina di uno dei dischi più belli di Fabrizio De Andrè, Le nuvole, a dare il titolo al biopic “Fabrizio De André. Principe libero”.

Fabrizio De André. Principe liberoCoprodotto da Rai Fiction e Bibi Film, scritto da Francesca Serafini e Giordano Meacci e diretto da Luca Facchini, interpretato da Luca Marinelli nel ruolo del protagonista, Valentina Bellè, Elena Radonicich, Davide Iacopini, Gianluca Gobbi e con la partecipazione straordinaria di Ennio Fantastichini.

Come mai ormai accade spesso, sarà nei cinema per due soli giorni, il 23 e 24 gennaio, distribuito da Nexo Digital, e andrà in onda a febbraio su Rai1.

Come ogni biopic che si rispetti il film ripercorre tutta la sua vita e soprattutto la sua carriera. Gli anni di Genova, i rapporti con la famiglia, le amicizie d’infanzia come Paolo Villaggio che per lui inventò il soprannome Faber, o Luigi Tenco.

I primi successi come quando l’allora regina della musica italiana, Mina, portò in TV la sua “Canzone di Marinella”, le contestazioni, gli amori, uno su tutti quello con Dori Ghezzi, la Sardegna.

In poche parole tutto quello che c’è da sapere su quello che è stato definito uno dei più grandi poeti italiani del 900.

Sarebbe tutto perfetto se …

Sarebbe tutto perfetto se alcuni critici, soprattutto genovesi, non avessero notato e criticato inflessioni decisamente poco liguri ma più del centro sud nel Faber interpretato da Luca Marinelli.

Luca Marinelli è uno degli attori più promettenti della sua generazione ed ha già all’attivo parecchi ruoli di successo, speriamo che il film sia decisamente migliore del trailer.

Noi mettiamo qui il video in modo che possiate giudicare voi stessi.

[amazon_link asins=’B07722NC5X,B00Q5L6PA2,8807887665,B000CCS8U0,8896345278,B000C6NONM,8809748514,B0000A9DGM,B01DQ1C0TI’ template=’ProductCarousel’ store=’lanouvagmag00-21′ marketplace=’IT’ link_id=’a1b59dd9-ecb1-11e7-b5f4-b9677cc2ce87′]

  • Articoli
Chi sono
Racchiude in sé mille passioni legate a tutto ciò che l’uomo produce, inventa e ricrea; è quello che si può definire un “animale sociale”. Fotografo raffinato, con la sua inseparabile macchina fotografica, congela gli istanti per estrapolarli dalla realtà e condurli in una dimensione altra, sublime. Il suo motto è “Un giorno senza un sorriso è un giorno perso (C.Chaplin)”
×
Racchiude in sé mille passioni legate a tutto ciò che l’uomo produce, inventa e ricrea; è quello che si può definire un “animale sociale”. Fotografo raffinato, con la sua inseparabile macchina fotografica, congela gli istanti per estrapolarli dalla realtà e condurli in una dimensione altra, sublime. Il suo motto è “Un giorno senza un sorriso è un giorno perso (C.Chaplin)”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.