Accolti da Checcoro, il primo coro LGBT di Milano, che si esibito in un’apprezzata interpretazione di “Super Trouper” abbiamo assistito all’anteprima di Mamma Mia! Here We Go Again, nuovo e inedito film musicale basato sulle canzoni degli Abba.

Ci risiamo: dieci anni dopo Mamma Mia! – che ha incassato oltre 600 milioni di dollari in tutto il mondo – si torna a Kalokairi, l’isola greca dell’amore. E, come all’inizio del primo film, ritroviamo Sophie Sheridan (Amanda Seyfried) intenta a preparare degli inviti per l’inaugurazione del nuovo Hotel Bella Donna, questa volta evitando di spedirne uno, destinato a una certa Ruby Sheridan…perché “tanto lei non viene mai”.

Riprendono i loro ruoli dal film precedente Julie Walters (Rosie) e Christine Baranski (Tanya), Dominic Cooper (Sky); mentre Pierce Brosnan, Stellan Skarsgård e Colin Firth tornano nei ruoli dei tre possibili padri di Sophie: Sam, Bill e Harry.

C’è anche Meryl Streep che torna a vestire – in maniera sorprendentemente originale – i panni di Donna Sheridan.

La pellicola procede avanti e indietro nel tempo, mostrando come le relazioni del passato continuino ad avere effetto sulle vite dei protagonisti. Lily James interpreta Donna Sheridan da giovane, quando, appena diplomata e senza precise prospettive, decide di viaggiare per il mondo per costruirsi bei ricordi e stabilire quale direzione debba prendere la sua vita. Da Parigi alla Grecia incontra quegli affascinanti giovanotti che saranno i tre possibili padri della sua bambina.

Benny Andersson e Björn Ulvaeus – i componenti maschili degli ABBA – hanno nuovamente curato musiche e testi e regalano simpaticamente al pubblico un paio di apparizioni nella pellicola. La colonna sonora comprende brani reinterpretati del primo film (One of Us, Waterloo, Mamma Mia! I have a Dream, The Name of the Game, Knowing Me, Knowing You) e altri successi, con i testi parzialmente modificati: When I Kissed the Teacher, Why Did It Have to Be Me; ma soprattutto le commoventi performance Amanda Seyfried  ( I’ve been Waiting for You e infine My Love, My Life, in duetto con Meryl Streep).

La prima parte è uno sguardo nostalgico sul passato; la pellicola comincia a prendere slancio quando i personaggi del presente si ritrovano al completo sull’isoletta greca, per scatenarsi sulle note di Dancing Queen. Ed è difficile non notare che Pierce Brosnan sembra più disinvolto a dimenarsi come un ballerino provetto per le strade di Kalokairi, che non ad aprire bocca per “cantare” canzoni struggenti.

Altro colpo di scena, oltre all’annuncio di un nascituro, è l’inatteso arrivo sull’isoletta (in elicottero) della bisnonna Ruby Sherydan, madre di Donna. Indubbiamente, Cher, con la sua aura da superstar e la disinvolta autoironia in un’apparizione di una ventina di minuti stravolge il mood dell’intera pellicola: prima cantando Fernando in duetto con un altro maturo sex-symbol (Andy Garcia, dallo sguardo disilluso e penetrante); e sui titoli di coda, incrociando Meryl Streep – 35 anni dopo Silkwood – per cantare Super Trouper con tutto il cast.

Ol Parker ha scritto e diretto un sequel di cui forse non si sentirà la mancanza, ma vivace dove serve. Un prodotto sicuramente riuscito, che trova i suoi punti di forza in un cast stellare, affiancato da giovani promettenti e da musiche senza tempo. Una festa dei ricordi. E del cuore.

Il film lo potremo vedere in Italia dal 6 settembre, mentre è già uscito il 20 luglio in diversi paesi tra cui gli Stati Uniti dove ha incassato, nel primo fine settimana di programmazione, oltre 34 milioni di dollari (al secondo posto, superato da “Skyscraper” di Dwayne Johnson).

Per i nostalgici delle prime avventure di Donna, ricordiamo che la ben riuscita versione italiana del musical, firmata da Massimo Romeo Piparo, sarà in tour per il secondo anno a partire dal 29 settembre (Arena di Verona), per poi proseguire a Roma (Teatro Sistina dall’11 al 28 ottobre), Bologna, Milano (dal 12 dicembre al 6 gennaio), Varese, Genova, Firenze, Parma, Bergamo, per chiudere a Bari a metà marzo.

  • Articoli
Chi sono
Responsabile della Redazione Milano e Autrice La Nouvelle Vague Magazine
Giornalista pubblicista dal 1988 (critico musicale e spettacolo per quotidiani, mensili femminili e musicali), inizia la sua storia professionale come ufficio stampa nel campo della musica e dello spettacolo con uno dei più grandi promoter italiani, Franco Mamone, noto, tra gli altri, per i tour di Springsteen e Sting oltre che per essere stato manager della PFM. Inizia infatti con lui nel 1989 l’attività, tra i pochi consulenti del settore della comunicazione allora in circolazione. Da quel momento collabora con molti promoter italiani per tourneé italiane di cantanti italiani (Ramazzotti, Jovanotti, Carboni, Raf, Antonacci, 883) ed internazioni (U2, Springsteen, Sting, Dire Straits, Paul Mc Cartney, David Bowie, Michael Jackson, Sex Pistols, Cure, Kiss, Metallica, Bob Geldof), festival rock come Sonoria e Gods of Metal ed eventi (per Rai Due si occupa della promozione del Cantagiro 1992 – con Fiorello – e 1993). E’ ufficio stampa di Francesco de Gregori, Enrico Ruggeri, Riccardo Cocciante, Ornella Vanoni, Gino Paoli, Antonello Venditti, Lucio Dalla, Angelo Branduardi, Litfiba. Collabora esternamente con Emi Music Italy, con la quale contribuisce al lancio italiano di Coldplay e Gorillaz e agli album di Robbie Williams, Paul Mc Cartney (con incontro stampa a Milano) ecc.. e con diverse etichette indipendenti. Dal 1990 al 2001 è collaboratrice di Mario Luzzatto Fegiz del Corriere della Sera con il quale firma, per tre stagioni consecutive, il programma di Radio2 Rai “Fegiz Files”. Sempre con Fegiz, oltre a seguire la sua normale attività di critico musicale, lancia le prime collane di musica allegate al quotidiano quali “Cantautori Italiani” e “Musica per Sempre”. Si occupa, sempre per Radio2 de “I concerti dai Magazzini Generali di Milano” per tre stagioni consecutive. Negli ultimi anni ha lavorato sempre come consulente comunicazione, pr, promozione giornali, radio tv anche con importanti tour teatrali come “Notre Dame De Paris” (2003 da diretta tv Rai1 e tour 2004) ,“Tosca Amore Disperato” (tour 2004) “Cirque Du Soleil-Saltimbanco” (2004 Milano e Roma), Joaquin Cortes (2005) Arturo Brachetti “L’uomo dai 1000 volti” (2007). Dal settembre 2009 a gennaio 2013 è ufficio stampa del Teatro degli Arcimboldi di Milano. Nel 2010 ha seguito, sempre come ufficio stampa, le produzioni del Teatro delle Erbe (Divina commedia, Caveman, Christmas show). Ha assunto l’ufficio stampa del tour 2011 del decimo anniversario di “Notre Dame De Paris” e nel 2012 ufficio stampa di “Peter Pan il Musical” per Il Sistina. Nel 2013 è’ ufficio stampa dell’evento “Sensation Source of light” in esclusiva per l’Italia il 13 aprile 2013; di “Siddharta il Musical” e della pièce teatrale “Apnèa” Nel 2014 consulente comunicazione del musical “Spring Awakening”
  • Debutto folgorante per Kinky Boots a Milano

    Accolti da Checcoro, il primo coro LGBT di Milano, che si esibito in un’apprezzata interpretazione di “Super Trouper” abbiamo assistito all’anteprima di Mamma Mia! Here We Go Again, nuovo e inedito film musicale basato sulle canzoni degli Abba. Ci risiamo: dieci anni dopo Mamma Mia! – che ha incassato oltre 600 milioni di dollari in […]

  • Bohemian Rhapsody tra fantasia, realtà, musica e tanti ricordi

    Accolti da Checcoro, il primo coro LGBT di Milano, che si esibito in un’apprezzata interpretazione di “Super Trouper” abbiamo assistito all’anteprima di Mamma Mia! Here We Go Again, nuovo e inedito film musicale basato sulle canzoni degli Abba. Ci risiamo: dieci anni dopo Mamma Mia! – che ha incassato oltre 600 milioni di dollari in […]

  • Il “vecchio” Jesus (Christ Superstar)

    Accolti da Checcoro, il primo coro LGBT di Milano, che si esibito in un’apprezzata interpretazione di “Super Trouper” abbiamo assistito all’anteprima di Mamma Mia! Here We Go Again, nuovo e inedito film musicale basato sulle canzoni degli Abba. Ci risiamo: dieci anni dopo Mamma Mia! – che ha incassato oltre 600 milioni di dollari in […]

  • Bohemian Rhapsody: Flop o successo?

    Accolti da Checcoro, il primo coro LGBT di Milano, che si esibito in un’apprezzata interpretazione di “Super Trouper” abbiamo assistito all’anteprima di Mamma Mia! Here We Go Again, nuovo e inedito film musicale basato sulle canzoni degli Abba. Ci risiamo: dieci anni dopo Mamma Mia! – che ha incassato oltre 600 milioni di dollari in […]

  • Gli intrighi al potere

    Accolti da Checcoro, il primo coro LGBT di Milano, che si esibito in un’apprezzata interpretazione di “Super Trouper” abbiamo assistito all’anteprima di Mamma Mia! Here We Go Again, nuovo e inedito film musicale basato sulle canzoni degli Abba. Ci risiamo: dieci anni dopo Mamma Mia! – che ha incassato oltre 600 milioni di dollari in […]

  • Ale e Franz senza fronzoli in “Nel nostro piccolo”

    Accolti da Checcoro, il primo coro LGBT di Milano, che si esibito in un’apprezzata interpretazione di “Super Trouper” abbiamo assistito all’anteprima di Mamma Mia! Here We Go Again, nuovo e inedito film musicale basato sulle canzoni degli Abba. Ci risiamo: dieci anni dopo Mamma Mia! – che ha incassato oltre 600 milioni di dollari in […]

  • Le canzoni dedicate ai figli

    Accolti da Checcoro, il primo coro LGBT di Milano, che si esibito in un’apprezzata interpretazione di “Super Trouper” abbiamo assistito all’anteprima di Mamma Mia! Here We Go Again, nuovo e inedito film musicale basato sulle canzoni degli Abba. Ci risiamo: dieci anni dopo Mamma Mia! – che ha incassato oltre 600 milioni di dollari in […]

  • X FACTOR 12

    Accolti da Checcoro, il primo coro LGBT di Milano, che si esibito in un’apprezzata interpretazione di “Super Trouper” abbiamo assistito all’anteprima di Mamma Mia! Here We Go Again, nuovo e inedito film musicale basato sulle canzoni degli Abba. Ci risiamo: dieci anni dopo Mamma Mia! – che ha incassato oltre 600 milioni di dollari in […]

  • Serie a Teatro

    Accolti da Checcoro, il primo coro LGBT di Milano, che si esibito in un’apprezzata interpretazione di “Super Trouper” abbiamo assistito all’anteprima di Mamma Mia! Here We Go Again, nuovo e inedito film musicale basato sulle canzoni degli Abba. Ci risiamo: dieci anni dopo Mamma Mia! – che ha incassato oltre 600 milioni di dollari in […]

  • Pazza per Versailles

    Accolti da Checcoro, il primo coro LGBT di Milano, che si esibito in un’apprezzata interpretazione di “Super Trouper” abbiamo assistito all’anteprima di Mamma Mia! Here We Go Again, nuovo e inedito film musicale basato sulle canzoni degli Abba. Ci risiamo: dieci anni dopo Mamma Mia! – che ha incassato oltre 600 milioni di dollari in […]

×
Responsabile della Redazione Milano e Autrice La Nouvelle Vague Magazine
Giornalista pubblicista dal 1988 (critico musicale e spettacolo per quotidiani, mensili femminili e musicali), inizia la sua storia professionale come ufficio stampa nel campo della musica e dello spettacolo con uno dei più grandi promoter italiani, Franco Mamone, noto, tra gli altri, per i tour di Springsteen e Sting oltre che per essere stato manager della PFM. Inizia infatti con lui nel 1989 l’attività, tra i pochi consulenti del settore della comunicazione allora in circolazione. Da quel momento collabora con molti promoter italiani per tourneé italiane di cantanti italiani (Ramazzotti, Jovanotti, Carboni, Raf, Antonacci, 883) ed internazioni (U2, Springsteen, Sting, Dire Straits, Paul Mc Cartney, David Bowie, Michael Jackson, Sex Pistols, Cure, Kiss, Metallica, Bob Geldof), festival rock come Sonoria e Gods of Metal ed eventi (per Rai Due si occupa della promozione del Cantagiro 1992 – con Fiorello – e 1993). E’ ufficio stampa di Francesco de Gregori, Enrico Ruggeri, Riccardo Cocciante, Ornella Vanoni, Gino Paoli, Antonello Venditti, Lucio Dalla, Angelo Branduardi, Litfiba. Collabora esternamente con Emi Music Italy, con la quale contribuisce al lancio italiano di Coldplay e Gorillaz e agli album di Robbie Williams, Paul Mc Cartney (con incontro stampa a Milano) ecc.. e con diverse etichette indipendenti. Dal 1990 al 2001 è collaboratrice di Mario Luzzatto Fegiz del Corriere della Sera con il quale firma, per tre stagioni consecutive, il programma di Radio2 Rai “Fegiz Files”. Sempre con Fegiz, oltre a seguire la sua normale attività di critico musicale, lancia le prime collane di musica allegate al quotidiano quali “Cantautori Italiani” e “Musica per Sempre”. Si occupa, sempre per Radio2 de “I concerti dai Magazzini Generali di Milano” per tre stagioni consecutive. Negli ultimi anni ha lavorato sempre come consulente comunicazione, pr, promozione giornali, radio tv anche con importanti tour teatrali come “Notre Dame De Paris” (2003 da diretta tv Rai1 e tour 2004) ,“Tosca Amore Disperato” (tour 2004) “Cirque Du Soleil-Saltimbanco” (2004 Milano e Roma), Joaquin Cortes (2005) Arturo Brachetti “L’uomo dai 1000 volti” (2007). Dal settembre 2009 a gennaio 2013 è ufficio stampa del Teatro degli Arcimboldi di Milano. Nel 2010 ha seguito, sempre come ufficio stampa, le produzioni del Teatro delle Erbe (Divina commedia, Caveman, Christmas show). Ha assunto l’ufficio stampa del tour 2011 del decimo anniversario di “Notre Dame De Paris” e nel 2012 ufficio stampa di “Peter Pan il Musical” per Il Sistina. Nel 2013 è’ ufficio stampa dell’evento “Sensation Source of light” in esclusiva per l’Italia il 13 aprile 2013; di “Siddharta il Musical” e della pièce teatrale “Apnèa” Nel 2014 consulente comunicazione del musical “Spring Awakening”
Latest Posts

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.