La compagnia teatrale Anagoor è andata in scena il 15 gennaio sul palco del Teatro Rossetti di Trieste con Virgilio brucia per la regia di Simone Derai.

Virgilio brucia è uno spettacolo che si rivolge a un pubblico di nicchia poiché sceglie una recitazione in lingue lontane nel tempo e nello spazio e non risparmia di mostrare immagini forti e disturbanti.

Lo spettacolo si fonda sul ruolo dei classici e su come possano essere reinterpretati dai posteri alla luce del momento storico in cui essi vivono.

Il classico in questione è l’Eneide di Virgilio e il punto di partenza è proprio la morte del poeta, momento in cui egli aveva desiderato bruciare il suo celebre capolavoro.

Gli elementi che seguono sono molti, divisi per capitoli, in fedele richiamo a quelli dell’opera. La struttura dello spettacolo si impernia sui passaggi da un quadro all’altro, fondamentali per tenere le fila di un discorso complesso.

I temi che si delineano durante la messinscena sono molti, primo fra tutti il rapporto tra arte e potere e ancora la violenza, la memoria, la natura.
Gli stimoli sono persino più numerosi: lo spettacolo non è costituito solo da testi delle opere di Virgilio, ma è arricchito anche da fonti letterarie ricercate tratte da opere di autori dalle diverse provenienze. Inoltre, il piano dell’azione è scisso: lo spettatore segue spesso in contemporanea ciò che accade fisicamente sul palco ad opera degli attori e ciò che è proiettato su un grande schermo sul fondo.

Durante la maggior parte dello spettacolo si richiede allo spettatore l’impegno intellettivo e morale di guardare dall’alto quello che sta accadendo, quello che viene raccontato o mostrato dalle immagini. Ci sono, però, alcuni momenti molto intensi in cui si punta, per fa riflettere, alle passioni, ai sentimenti di pancia del pubblico.

Ne è un esempio la scena dedicata all’opera Consigli a un giovane poeta, del autore serbo Danilo Kiš, recitata in lingua e accompagnata da sottotitoli proiettati sullo schermo in traduzione italiana, in cui accogliamo le parole dell’attrice come fossero moniti elargiti a noi personalmente.

Così come il rito della raccolta del miele, in cui sono coinvolti molti attori che si industriano attorno alle arnie seminate sul palco per estrarre i melari e da lì il miele. Tutto avviene con estremo realismo sulla scena e i tempi sono quelli dilatati e calmi della campagna, della campagna bucolica che ci descrive con trasporto e affezione Virgilio nelle sue Georgiche.

Infine, notevole e da segnalare la scena in cui Virgilio, interpretato da Marco Menegoni, legge ad Augusto il secondo libro dell’Eneide dove viene narrato l’incendio di Ilio e la fuga disperata di Enea con l’anziano padre Anchise sulle spalle.

La recitazione è in lingua e metrica latina e si protrae senza esitazione per lungo tempo e con un’intensità e una partecipazione dell’attore che portano il testo a staccarsi dalle parole scritte secoli fa e arrivare ad emozionare il pubblico.

Virgilio Brucia è una costruzione dalle complesse stratificazioni intellettuali, purtroppo non sempre immediate, attraverso cui si intende svelare il legame tra l’esodo dei troiani dalla propria città in fiamme e le migrazioni dei nostri tempi e come Virgilio, sebbene cantasse nella sua opera le res gestae di Ottaviano Augusto, si fosse votato non alla causa dei vincitori ma dei vinti, degli esiliati, degli espropriati.

Perché leggere i classici? domandava Italo Calvino, Virgilio brucia risponde

 

  • Articoli
Chi sono
Appassionata di tutto e del suo opposto. Ama il teatro e il cinema, cucinare e mangiare, viaggiare e stare a casa a leggere. E ancora: architettura e arte, antichità e contemporaneità, con il cuore a oriente, la mente ad occidente e l’antropologia per cucire insieme tutte queste storie d’amore.
×
Appassionata di tutto e del suo opposto. Ama il teatro e il cinema, cucinare e mangiare, viaggiare e stare a casa a leggere. E ancora: architettura e arte, antichità e contemporaneità, con il cuore a oriente, la mente ad occidente e l’antropologia per cucire insieme tutte queste storie d’amore.
Latest Posts
  • Platonov

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.