Festival Internazionale sul nuovo Clown e Teatro di strada

18-21 febbraio 2015

Il Milano Clown Festival è un Noi che accoglie tutte le culture del mondo!”

 

L’odioso Io – come diceva il filosofo Pascal – l’essere per sé, è il risultato di una chiusura di fronte al Tu. Il senso che dovremmo cercare è il Noi: solo così potremo andare lontano. Ti ​prenderò per mano per portarti in un luogo dove tornerai a sorridere​

Se la vita è come un Circo, allora il Milano Clown Festival impersona il clown nello spettacolo quotidiano di tutti noi: al momento giusto fa il suo ingresso in pista per coprire i ‘buchi di scena’, per riportare il sorriso dove non c’è, per colmare i vuoti tra i numeri delle nostre vite. Il festival arriva, ti prende per mano e ti porta via con sé per quattro giorni.

Il 2015 per il festival segna un importante compleanno: nei suoi quattro giorni di spensierata follia, da mercoledì 18 a sabato 21 febbraio sempre in concomitanza con il Carnevale ambrosiano, festeggerà insieme alla città i suoi primi 10 anni. Per le migliaia di bambini che lo hanno visto nascere, divenuti ora adolescenti, è un irrinunciabile appuntamento, una promessa che si rinnova ogni anno portando avanti una vera sfida, quella di clownizzare Milano!

La manifestazione ha alle spalle oltre 250 compagnie ospitate in nove edizioni e migliaia di spettatori che ogni anno diventano sempre di più.

I luoghi di spettacolo, per l’edizione 2015 si confermano essere molti e in contemporanea: due tendoni da circo, Teatri, pub, piazze, antichi sagrati, giardini in oltre 17 location come sempre nel cuore del quartiere Isola, proprio all’ombra degli svettanti grattacieli. Oltre 140 eventi che si svolgeranno ininterrottamente dalle 15.00 alle 24.00, ogni giorno. In arrivo le più interessanti compagnie internazionali di nuovo circo, clownerie, acrobati, giocolieri, musicisti, che proporranno i loro spettacoli ad ingresso rigorosamente gratuito ovunque – dai Teatri alle location esterne – con la classica formula ‘a cappello’. Ricordiamo che il Festival prevede tre categorie in Concorso per gli Artisti, una delle quali votata direttamente dal pubblico.

Come vuole la tradizione, ogni sera arriveranno le vere e proprie superstar del nuovo circo e della clownerie. Tra gli Artisti internazionali da non perdere figura in primo luogo il grandissimo Avner the Eccentric, clown statunitense e Maestro indiscusso, attesissimo con il suo spettacolo ‘Exeptions to Gravity’, acclamato in tutti i Teatri del mondo. Per chi l’avesse persa, sempre dagli Stati Uniti ritornerà Iman Lizarazu, la clown vincitrice della scorsa edizione del Festival. Per la serata di magia comica il Festival avrà l’onore di ospitare lo stralunato Raymond Raymondson, Artista francese – vero mago – che nei suoi stralunati numeri si ispira al leggendario Mac Rooney. Direttamente da San Pietroburgo è in arrivo la Compagnia Ops Theatre, reduce dal successo al Festival di Edimburgo, dove sono stati notati tra le novità assolute della passata stagione teatrale, a cui è seguita la tournee europea. Infine, di passaggio in esclusiva al Festival con una piccola deviazione sulla tournee internazionale, gli italiani del Trio Sterza, apprezzati e conosciuti in tutto il mondo grazie alle loro esibizioni nei Circhi più importanti in circolazione.

Il 2015 per Milano è ‘anche’ l’anno di Expo, un evento planetario per il quale sono attesi milioni di turisti. Per questa ragione il festival vestirà un abito ancora più sgargiante e multiculturale, accogliendo a braccia aperte tutto il pubblico non solo di Milano ma del mondo intero.

 

www.milanoclowfestival.it

  • Articoli
Chi sono
Collaboratrice , La Nouvelle Vague Magazine
Nata a cresciuta a Milano. Dall’età di 6 anni inizia a scrivere poesie e brevi racconti.Studia danza classica e si appassiona al mondo del teatro. Si occupa della gestione di varie pagine sui social network dedicate a personaggi e spettacoli teatrali. Nel 2012 pubblica un libro per ragazzi edito da Montedit”Zaira e la collana del tempo, dove si avvale della prefazione di Pietro Pignatelli e la postfazione di Renata Fusco. Nel 2013 è collaboratrice internet e social network della “Giulia Organizzazione Eventi” produttrice di tre spettacoli teatrali. Dal 2012 collabora ai testi con una compagnia amatoriale di Viterbo.
×
Collaboratrice , La Nouvelle Vague Magazine
Nata a cresciuta a Milano. Dall’età di 6 anni inizia a scrivere poesie e brevi racconti.Studia danza classica e si appassiona al mondo del teatro. Si occupa della gestione di varie pagine sui social network dedicate a personaggi e spettacoli teatrali. Nel 2012 pubblica un libro per ragazzi edito da Montedit”Zaira e la collana del tempo, dove si avvale della prefazione di Pietro Pignatelli e la postfazione di Renata Fusco. Nel 2013 è collaboratrice internet e social network della “Giulia Organizzazione Eventi” produttrice di tre spettacoli teatrali. Dal 2012 collabora ai testi con una compagnia amatoriale di Viterbo.
Latest Posts
  • Teatro Nuovo 2015
  • Al Barclays Teatro Nazionale è di scena il blues con The Blues Legend
  • Pinocchio il grande musical, una magia tutta italiana

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.