TEATRO REGIO, TORINO

Stagione 2014-2015

Diciassette titoli, tredici opere, sette nuovi allestimenti, la grande danza con il Ballet Nacional de Cuba e un Gala con Roberto Bolle e le più grandi étoile della danza internazionale. Una Stagione così intensa non si era mai vista, considerando anche il ciclo dedicato alle sinfonie e ai concerti di Brahms a ottobre e le tournée che ci vedranno protagonisti, prima dell’Inaugurazione, a San Pietroburgo, Stresa, Edimburgo e, a dicembre, in Nord America.

Nella Stagione 2014-2015 il repertorio sarà ulteriormente ampliato, presentando opere che coprono un ampio panorama dell’Europa musicale tra Settecento e Novecento: da Händel a Granados, passando per Mozart, Gounod e Humperdinck. Punto fermo rimarrà il repertorio italiano, con i capolavori di Verdi, Bellini, Rossini e Puccini che continueranno a formare il saldo repertorio del Teatro.

Un lavoro monumentale per l’apertura della Stagione: la Messa da Requiem di Giuseppe Verdi (30 settembre – 7 ottobre) con l’Orchestra e il Coro del Regio diretti dal Direttore musicale, Gianandrea Noseda.

L’Inaugurazione operistica sarà il 14 ottobre, sempre nel segno di Verdi. Per l’occasione verrà messo in scena un nuovo allestimento di Otello firmato da Walter Sutcliffe, al suo debutto in Italia (14-28 ottobre). Il secondo titolo sarà Giulio Cesare di Georg Friedrich Händel (20-29 novembre), opera barocca mai eseguita a Torino. L’allestimento è quello firmato per l’Opéra di Parigi da Laurent Pelly.

TEATRO REGIO, TORINONel mese di dicembre il palcoscenico del Regio ospiterà tre grandi appuntamenti di danza. Il Ballet Nacional de Cuba presenterà Giselle (musica di Adolphe Adam, 11-14 dicembre) e Don Chisciotte (musica di Ludwig Minkus, 17-21 dicembre) nelle versioni coreografiche della grande Alicia Alonso, ambasciatrice dell’Unesco per il contributo allo sviluppo e alla salvaguardia della danza classica. Con questi spettacoli la storica compagnia metterà in risalto le proprie doti tecniche e virtuosistiche in due titoli della grande tradizione. Subito dopo, il 29, 30 e 31 dicembre, Roberto Bolle and Friends, tre appuntamenti di gala con il ballerino italiano più famoso al mondo che proporrà, insieme alle più grandi stelle del balletto internazionale, un’entusiasmante parata di passi a due e assoli tratti dal repertorio dei più amati e celebri titoli dell’Ottocento e del Novecento.

Dal 15 al 25 gennaio verrà presentato un nuovo allestimento firmato da Andrea De Rosa – in coproduzione con il Maggio Musicale Fiorentino e il Teatro San Carlo di Napoli – dell’inedito dittico Goyescas e Suor Angelica, opere che andarono entrambe in scena in prima assoluta al Metropolitan di New York.

Il mese di febbraio sarà dedicato a Wolfgang Amadeus Mozart, di cui presentiamo, per ben 11 recite dal 12 al 24, un nuovo allestimento de Le nozze di Figaro.

Dal 12 al 22 marzo incontreremo un altro grande compositore che ha reso libera l’opera con un sorriso: Gioachino Rossini, di cui metteremo in scena un nuovo allestimento de Il turco in Italia firmato da Christopher Alden.TEATRO REGIO, TORINO

Dal 14 al 26 aprile proporremo un titolo assente al Regio da quasi vent’anni: I puritani di Vincenzo Bellini, in un nuovo allestimento coprodotto con il Maggio Musicale Fiorentino e il Teatro Verdi di Trieste. Dal 6 al 10 maggio andrà in scena Hänsel e Gretel, nello storico allestimento di Emanuele Luzzati. Per l’occasione, la nuova regia sarà di Vittorio Borrelli. Tredicesimo titolo della nuova Stagione sarà Faust di Charles Gounod, proposto in un nuovo allestimento realizzato in coproduzione con la Israeli Opera di Tel Aviv.

Il 2015 sarà anche l’anno dell’Expo di Milano. Il Teatro Regio risponderà a questa stimolante sfida proponendo a luglio, nell’ambito di EXPO TO, “The Best of Italian Opera”: sul nostro palcoscenico saranno infatti allestite a rotazione La bohème di Puccini, Il barbiere di Siviglia di Rossini, La traviata di Verdi e Norma di Bellini, tutte produzioni che fanno parte del patrimonio del nostro Teatro. L’Orchestra e il Coro del Teatro Regio, quest’ultimo magistralmente diretto da Claudio Fenoglio, quest’anno impegnato in quattro titoli – sono ovviamente i grandi protagonisti della Stagione, per la quale è stata rinnovata la partnership con Rai-Radio3 per la trasmissione di tutte le opere.

 

Per approfondimenti: www.teatroregio.torino.it

tel. 011.8815.241/242

biglietteria@teatroregio.torino.it

orario di apertura: da martedì a venerdì ore 10.30-18, sabato ore 10.30-16.

Per ulteriori informazioni: tel. 011.8815.557

  • Articoli
Chi sono
Editorialista , La Nouvelle Vague Magazine
Prima o poi scriverò qualcosa …
×
Editorialista , La Nouvelle Vague Magazine
Prima o poi scriverò qualcosa …
Latest Posts

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.