La recensione di Trafficanti di Todd Phillips

1308

La guerra è un’economia, così si apre una delle sequenze del film “Trafficanti” di Todd Phillips.

Trafficanti di Todd PhillipsNell’articolo di cronaca “Arms and the Dudes” pubblicato nel 2011 sul “Rolling Stone” da Guy Lawson, da cui è liberamente ispirato, si capisce come questo tipo di commercio faccia muovere il mercato mondiale.

La vicenda narrata è quella di due giovani americani, David Packouz e Efraim Diveroli in cerca di facili guadagni per capovolgere la sorte delle loro misere vite, lanciandosi spudoratamente e senza nessuna esperienza nel traffico di armi da guerra per il governo americano durante l’amministrazione Bush, allora impegnata in Medio Oriente a combattere tra l’Afghanistan e l’Iraq.

All’inizio della loro avventura i due antieroi, improvvisati mercanti d’armi, affrontano non poche difficoltà, ma ingranata la marcia giusta ed entrati prepotentemente nel business riescono a far girare la sorte a loro favore.

Il regista di “Una notte da leoni”

Il regista, lo stesso della trilogia di “Una notte da leoni”, insieme con gli sceneggiatori Stephen Chin e Jason Smilovic, realizzano un action movie poco originale che ne vorrebbe però ricalcare la scia, con un ritmo diverso e meno incalzante; solo alcune sequenze fanno intuire che la direzione del film sia la stessa.

Apprezzabile l’interpretazione di Jonah Hill, già due volte candidato all’Oscar, che con la sua mole, le sue espressioni e la risata ne caratterizzano il personaggio, rendendolo riconoscibile e unico, mentre Miles Teller, che in alcune tratti sembra un giovane Sean Penn, è meno incisivo, stessa espressione per le diverse scene.

Da tenere d’occhio anche la giovane attrice di origini cubane Ana de Armas che nel film interpreta la compagna di David Packouz (Miles Teller).

La pellicola non racconta soltanto l’ascesa di due truffatori, ma anche il sodalizio di due amici che hanno come obiettivo quello di diventare i numeri uno del loro losco ambiente, con la complicità però di un governo legittimo.

Nel film troviamo un cameo  del produttore esecutivo Bradley Cooper che si ritaglia la parte del personaggio chiave.

Interessante la fotografia, il montaggio e la colonna sonora, quest’ultima mette insieme canzoni che spaziano da The Passenger di Iggy Pop alla Carmen di Georges Bizet.

DATA USCITA: 15 settembre 2016
GENERE: Commedia , Drammatico , Thriller , Azione
ANNO: 2016
REGIA: Todd Phillips
ATTORI: Jonah Hill, Miles Teller, Ana de Armas, Bradley Cooper, Shaun Toub, Barry Livingston, Brenda Koo, JB Blanc, Said Faraj

SCENEGGIATURA: Stephen Chin, Todd Phillips, Jason Smilovic
FOTOGRAFIA: Lawrence Sher
MONTAGGIO: Jeff Groth
MUSICHE: Cliff Martinez
PRODUZIONE: Green Hat Films, Mark Gordon Company
DISTRIBUZIONE: Warner Bros.
PAESE: USA

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.