Hanno fatto parte di uno dei terzetti più importanti, famosi e amati dal pubblico italiano e sono ancora molto amati.

Ne si è avuta la testimonianza martedì sera al Politeama Rossetti di Trieste dove sono andati in scena con lo show che porta i loro nomi e all’inizio del quale Tullio Solenghi e Massimo Lopez sono stati accolti da un lungo applauso già appena saliti sul palco.

Sembra che per i due e per la loro comicità il tempo si sia fermato, che i quindici anni di assenza dalle scene in duo (ma non dalle rispettive vite visto che, come hanno raccontato, abitano nello stesso condominio) siano in realtà solo un giorno.

Questo conferma una comicità senza tempo e le loro abilità sul palco; dove si divertono essi stessi in primis regalando agli spettatori due ore e più di risate (considerando che si continua a ridere anche una volta usciti da teatro).

Anna

Il trio è tornato, più forte che mai.

Si lo so, non mi sono dimenticata del fatto che manchi una presenza imprescindibile quando si parla del trio.

Come non potrebbero dimenticarsene i due, che hanno omaggiato la collega Anna Marchesini (scomparsa qualche anno fa) con una toccante poesia a cui è seguito un interminabile ed emozionante applauso.

l’applauso che ne scaturisce sembra non finire mai. Anche per noi che lo viviamo dal palco rappresenta un momento magico in cui riannodiamo le fila della nostra identità. Quei dodici anni passati insieme hanno inevitabilmente scolpito un po’ di ognuno di noi negli altri due, è per questo che salendo sul palco ogni sera avvertiamo la meravigliosa sensazione di portare una parte di Anna con noi». 

A proposito di omaggi…

Un momento della serata è stato dedicato invece all’omaggio di uno di quelli che Solenghi definisce maestri e motivazione a intraprendere la carriera del palcoscenico: Giorgio Gaber.

Non possono mancare i personaggi e gli sketch storici dei due, le interpretazioni del Santo Padre di uno o la declamazione nelle più disparate lingue del celebre monologo di Amleto ‘Essere o non essere’ dell’altro o duetti improbabili.

Uno show musicale

Ma il “Massimo Lopez e Tullio Solenghi show” è soprattutto uno spettacolo musicale anche perché i due possono vantare la collaborazione della Jazz Company diretta dal Maestro Gabriele Comeglio.

La Jazz Company vede la presenza dello  stesso Comeglio al sax, Fabio Gangi al piano, Ezio Rossi al basso, Marco Serta alla batteria  e Caterina Comeglio, vocalist.

  • Articoli
Chi sono
Quasi trentenne triestina, laureanda in scienze dell’educazione col sogno di lavorare con minori in difficoltà. Curiosa di natura e sempre pronta a mettersi in gioco con nuove esperienze Appassionata di teatro e soprattutto di musical; di cinema, danza, musica e divoratrice di libri, insomma di qualsiasi forma d’arte
×
Quasi trentenne triestina, laureanda in scienze dell’educazione col sogno di lavorare con minori in difficoltà. Curiosa di natura e sempre pronta a mettersi in gioco con nuove esperienze Appassionata di teatro e soprattutto di musical; di cinema, danza, musica e divoratrice di libri, insomma di qualsiasi forma d’arte
Latest Posts

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.