Presentato il 22 marzo al Nuovo Cinema Aquila in occasione del Rome Independent Film Festival, The Last Days of Tacheles è un documentario di Stefano Casertano e segue gli ultimi giorni di vita di questo agglomerato di artisti provenienti da ogni parte del mondo.

Nato a Berlino agli inizi degli anni ’90, il Tacheles è stato un punto di riferimento per tutti quegli artisti che, giudicando l’arte come un bene comunitario, preferirono mettere le loro opere in una galleria visitabile a prezzi molto ridotti, se non completamente gratis, e disponibili a tutto il pubblico, nessuno escluso.
Inizialmente disposto all’interno di un palazzo, dal 2008 comincia un procedimento giudiziario che obbligherà alcuni artisti ad abbandonare la città e molti altri, per protesta, a trasferirsi nel cortile dello stesso edificio.

Rifiutando un’offerta di 150 000 euro, lo scultore Hüseyin Arda decide di unire gli artisti in una resistenza passiva. Seguendo la vicende di questi protestanti, il documentario ripercorre, come da titolo, gli ultimi 80 giorni passati all’interno di questo giardino e di come, organizzando ogni tipo di attività e manifestazione, gli artisti abbiano provato a battersi contro le autorità tedesche per ottenere, oltre ad un luogo idoneo per le opere d’arte da loro prodotte, il rispetto dovuto al Tacheles, un’associazione con 22 anni di attività.
Nonostante le battaglie, il 4 settembre del 2012, la polizia sgombra tutti gli artisti e, successivamente, abbatte le capanne in cui questi vivevano.
Trovato un altro luogo in cui poter essere ospitati, sembra tutto risolto ma, in fondo, la guerra per il cuore di Berlino è stata irrimediabilmente perduta.
Ed proprio questa è la critica mossa dal regista. Di fronte all’urbanizzazione, sembra che nessuna realtà culturale riesca a sopravvivere e ad imporsi come prima necessità per i cittadini.
Nella capitale tedesca la battaglia tra cultura ed urbanizzazione è finita e sul luogo in cui prima sorgeva il Tacheles verrà costruito un quartiere di appartamenti di lusso. Ma la guerra per il cuore del mondo continua.

Stefano Casertano è corrispondente da Berlino per Linkiesta.it e collaboratore della TV tedesca, nella emittente internazionale Deutsche Welle. Dopo la laurea in Economia, ha frequentato la Scuola di Giornalismo Radiotelevisivo della Rai ed ha conseguito un Dottorato in Politica presso l’ Università di Potsdam. Come videoreporter ha seguito per i media italiani la crisi dell’ euro, il movimento Occupy in Europa, e tutti i principali eventi giornalistici da Berlino.

  • Articoli
Chi sono
Responsabile Redazione di Roma, Autore La Nouvelle Vague Magazine
Nato a Roma, studia Scienze della Comunicazione all’Università degli Studi di Roma tre. Appassionato di cinema, libri, serie tv e arti marziali, sogna di diventare giornalista professionista.
×
Responsabile Redazione di Roma, Autore La Nouvelle Vague Magazine
Nato a Roma, studia Scienze della Comunicazione all’Università degli Studi di Roma tre. Appassionato di cinema, libri, serie tv e arti marziali, sogna di diventare giornalista professionista.
Latest Posts

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.