Viola Graziosi debutta in prima nazionale con “Penthy Sur La Bande (Pentesilea, l’anima di una marionetta)” l‘8 febbraio 2019 al Teatro i di Milano, e sarà in scena fino al 18 febbraio. Autrice dello spettacolo è la giovane e promettente dramaturg francese Magali Mougel, che studia drammaturgia all’Universita di Strasburgo e all’ENSATT di Lione.

Insegna Arte dello spettacolo all’Universita e collabora come redattrice al TNS (Teatro Nazionale di Strasburgo).

Per l’occasione abbiamo intervistato l’attrice protagonista Viola Graziosi.

Penthy Sur La Bande (Pentesilea, l’anima di una marionetta), uno spettacolo che, già dal titolo, è in grado di suscitare grande interesse. Cosa puoi dirci a tale riguardo?

È un testo molto interessante che parla del tragico destino di Pentesilea, regina delle amazzoni innamorata di Achille, che si trova costretta a combattere con il suo amato durante la leggendaria guerra di Troia venendone infine uccisa.

L’originalità del testo, che prende ispirazione dalla Pentesilea di Kleist, viene però dal ribaltamento delle parti dato che avremo una Pentesilea un po’ più maschile, senza andare a rivelare il finale, che cercherà di evitare in ogni modo il suo destino.

In questa unione di amore e morte, eros e thanatos, impariamo a conoscere il limite umano dell’amore, per l’altro e per noi stessi, della fedeltà e fin dove possiamo spingerci nella disperata ricerca di un connubio tra l’amore di coppia e l’amore come ideale.

Con tutto questo lo spettacolo punta anche a dimostrare che l’amore, quello vero, è una forza troppo grande per poter essere limitato da delle norme sociali.

Pentesilea, l'anima di una marionetta - Viola Graziosi
Pentesilea, l’anima di una marionetta – Viola Graziosi

Sono temi molto profondi ma anche molto complessi da rappresentare da sola sul palcoscenico. Come ci sei riuscita?

Prima di tutto c’è stato un profondo lavoro sul personaggio, durante il quale il regista Renzo Martinelli mi ha affiancata dandomi consigli preziosi. Però non posso negare che parte dello spettacolo sarà basato sul microfono olofonico che useremo per ottenere un livello di intimità con il pubblico che, in ogni altro caso, sarebbe stato estremamente difficile da raggiungere.

Questo microfono, che assomiglia a una testa umana e contiene due microfoni costruiti all’interno delle orecchie, infatti riproduce una sonorità molto simile a quella percepita dall’orecchio umano e quindi, con l’utilizzo di cuffie speciali da parte degli spettatori, saremo in grado di regalare un’esperienza incredibile eliminando il palcoscenico, unico limite che separa attori e pubblico.

E come ti sei trovata a lavorare con questa tecnologia?

In realtà avevo già lavorato con questo tipo di microfono e devo dire che lo trovo semplicemente fantastico perché, come dicevo, permette un livello di intimità tra attore e spettatore che altrimenti sarebbe impossibile da raggiungere. La sensazione che si prova nel seguire uno spettacolo del genere è la stessa che si avrebbe stando a letto con il proprio partner. Ogni barriera e ogni muro è completamente rimosso e la voce degli interpreti può arrivare con una dolcezza quasi seducente.

Alla fine segue lo stesso principio della macchina da presa. Quest’ultima permette di mostrare dei primi piani focalizzandosi su dettagli che, a occhio nudo, non si sarebbero mai potuti vedere. Il microfono olofonico fa questo ma con la voce. Un’invenzione veramente meravigliosa.

Pentesilea, l'anima di una marionetta - Viola Graziosi
Pentesilea, l’anima di una marionetta – Viola Graziosi

Con un’invenzione simile, sfido chiunque a distrarsi durante lo spettacolo. Potrebbe essere una bella soluzione per il mondo teatrale.

Sicuramente rende molto difficile perdere la concentrazione da quello che sta accadendo sul palco però, ovviamente, non vogliamo obbligare nessuno ad indossare queste cuffie e a concentrarsi sulla rappresentazione per tutta la sua durata. Se facessimo il tutto si trasformerebbe da una piacevole esperienza ad una terribile tortura.

  • Articoli
Chi sono
Responsabile Redazione di Roma, Autore La Nouvelle Vague Magazine
Nato a Roma, studia Scienze della Comunicazione all’Università degli Studi di Roma tre. Appassionato di cinema, libri, serie tv e arti marziali, sogna di diventare giornalista professionista.
  • Todi Festival, l’arte del rinnovamento di Eugenio Guarducci

    Viola Graziosi debutta in prima nazionale con “Penthy Sur La Bande (Pentesilea, l’anima di una marionetta)” l’8 febbraio 2019 al Teatro i di Milano, e sarà in scena fino al 18 febbraio. Autrice dello spettacolo è la giovane e promettente dramaturg francese Magali Mougel, che studia drammaturgia all’Universita di Strasburgo e all’ENSATT di Lione. Insegna Arte dello spettacolo all’Universita e collabora come redattrice al TNS (Teatro Nazionale di […]

  • Luciano Nardozza, dagli inizi di carriera a “Fuori luogo”

    Viola Graziosi debutta in prima nazionale con “Penthy Sur La Bande (Pentesilea, l’anima di una marionetta)” l’8 febbraio 2019 al Teatro i di Milano, e sarà in scena fino al 18 febbraio. Autrice dello spettacolo è la giovane e promettente dramaturg francese Magali Mougel, che studia drammaturgia all’Universita di Strasburgo e all’ENSATT di Lione. Insegna Arte dello spettacolo all’Universita e collabora come redattrice al TNS (Teatro Nazionale di […]

  • Viola Graziosi, di nuovo nei panni dell’Ancella di The Handmaid’s Tale

    Viola Graziosi debutta in prima nazionale con “Penthy Sur La Bande (Pentesilea, l’anima di una marionetta)” l’8 febbraio 2019 al Teatro i di Milano, e sarà in scena fino al 18 febbraio. Autrice dello spettacolo è la giovane e promettente dramaturg francese Magali Mougel, che studia drammaturgia all’Universita di Strasburgo e all’ENSATT di Lione. Insegna Arte dello spettacolo all’Universita e collabora come redattrice al TNS (Teatro Nazionale di […]

  • Mimì – da Sud a Sud sulle note di Domenico Modugno, intervista a Mario Incudine

    Viola Graziosi debutta in prima nazionale con “Penthy Sur La Bande (Pentesilea, l’anima di una marionetta)” l’8 febbraio 2019 al Teatro i di Milano, e sarà in scena fino al 18 febbraio. Autrice dello spettacolo è la giovane e promettente dramaturg francese Magali Mougel, che studia drammaturgia all’Universita di Strasburgo e all’ENSATT di Lione. Insegna Arte dello spettacolo all’Universita e collabora come redattrice al TNS (Teatro Nazionale di […]

  • Detective Pikachu, umani e Pokémon fianco a fianco in un originale live-action

    Viola Graziosi debutta in prima nazionale con “Penthy Sur La Bande (Pentesilea, l’anima di una marionetta)” l’8 febbraio 2019 al Teatro i di Milano, e sarà in scena fino al 18 febbraio. Autrice dello spettacolo è la giovane e promettente dramaturg francese Magali Mougel, che studia drammaturgia all’Universita di Strasburgo e all’ENSATT di Lione. Insegna Arte dello spettacolo all’Universita e collabora come redattrice al TNS (Teatro Nazionale di […]

  • La storia e il messaggio di Pippa Bacca rivivono a teatro e non solo

    Viola Graziosi debutta in prima nazionale con “Penthy Sur La Bande (Pentesilea, l’anima di una marionetta)” l’8 febbraio 2019 al Teatro i di Milano, e sarà in scena fino al 18 febbraio. Autrice dello spettacolo è la giovane e promettente dramaturg francese Magali Mougel, che studia drammaturgia all’Universita di Strasburgo e all’ENSATT di Lione. Insegna Arte dello spettacolo all’Universita e collabora come redattrice al TNS (Teatro Nazionale di […]

  • La Rondine vola a Napoli, intervista ai protagonisti Lucia Sardo e Luigi Tabita

    Viola Graziosi debutta in prima nazionale con “Penthy Sur La Bande (Pentesilea, l’anima di una marionetta)” l’8 febbraio 2019 al Teatro i di Milano, e sarà in scena fino al 18 febbraio. Autrice dello spettacolo è la giovane e promettente dramaturg francese Magali Mougel, che studia drammaturgia all’Universita di Strasburgo e all’ENSATT di Lione. Insegna Arte dello spettacolo all’Universita e collabora come redattrice al TNS (Teatro Nazionale di […]

  • L’angelo della valigia a Roma, intervista ai suoi protagonisti

    Viola Graziosi debutta in prima nazionale con “Penthy Sur La Bande (Pentesilea, l’anima di una marionetta)” l’8 febbraio 2019 al Teatro i di Milano, e sarà in scena fino al 18 febbraio. Autrice dello spettacolo è la giovane e promettente dramaturg francese Magali Mougel, che studia drammaturgia all’Universita di Strasburgo e all’ENSATT di Lione. Insegna Arte dello spettacolo all’Universita e collabora come redattrice al TNS (Teatro Nazionale di […]

  • Quello che veramente importa, da oggi nelle sale italiane

    Viola Graziosi debutta in prima nazionale con “Penthy Sur La Bande (Pentesilea, l’anima di una marionetta)” l’8 febbraio 2019 al Teatro i di Milano, e sarà in scena fino al 18 febbraio. Autrice dello spettacolo è la giovane e promettente dramaturg francese Magali Mougel, che studia drammaturgia all’Universita di Strasburgo e all’ENSATT di Lione. Insegna Arte dello spettacolo all’Universita e collabora come redattrice al TNS (Teatro Nazionale di […]

  • L’uomo, la bestia e la virtù, l’ipocrisia come vero male della società

    Viola Graziosi debutta in prima nazionale con “Penthy Sur La Bande (Pentesilea, l’anima di una marionetta)” l’8 febbraio 2019 al Teatro i di Milano, e sarà in scena fino al 18 febbraio. Autrice dello spettacolo è la giovane e promettente dramaturg francese Magali Mougel, che studia drammaturgia all’Universita di Strasburgo e all’ENSATT di Lione. Insegna Arte dello spettacolo all’Universita e collabora come redattrice al TNS (Teatro Nazionale di […]

×
Responsabile Redazione di Roma, Autore La Nouvelle Vague Magazine
Nato a Roma, studia Scienze della Comunicazione all’Università degli Studi di Roma tre. Appassionato di cinema, libri, serie tv e arti marziali, sogna di diventare giornalista professionista.
Latest Posts

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.