Continua domani 24 maggio 2016 la rassegna teatrale del TACT Festival, primo festival internazionale di teatro giovane della regione, che dal 21 al 29 maggio 2016 porterà a Trieste dieci compagnie teatrali provenienti da tutto il mondo.

Lo spettacolo di martedì 24 maggio, contrariamente a quanto pubblicizzato sarà solo uno: difatti la compagnia dell’Algeria che avrebbe tenuto lo spettacolo delle 18.30 non è riuscita ad ottenere il visto per uscire dal Paese.

Alle ore 21:00, al Teatro Stabile Sloveno/Slovensko Stalno Gledališče:

Teatr Studyjny / Studio Theatre (Varsavia – Polonia)

Teatr Studyjny e stato fondato da Anna Dziedzic nel novembre 2014. Gruppo di giovani attori, laureatisi alla scuola di recitazione Machulski. Alcuni di loro hanno partecipato al festival CREARC di Grenoble, alle precedenti edizioni del TriesteACT Festival e collaborano con l’Accademia Lituana di Musica e Teatro di Vilnius. Teatr Studyjny si basa sulla sperimentazione delle tecniche di recitazione, di sviluppo di diverse competenze teatrali e degli strumenti pedagogici.

 “Family Scenes”

Regia Anna Dziezic | durata: 60’

Lo spettacolo Family Scenes e basato sull’opera La casa di Bernarda Alba di Federico Garcia Lorca. Bernarda Alba e una madre molto dispotica e dura e pensa che gli uomini del posto non siano abbastanza per le sue figlie. La casa diventa quindi una prigione per le cinque ragazze. Tutte si innamorano dello stesso uomo e questa situazione porta a conflitti, gelosia, odio e tragedia. E un’opera sull’amore, passione, sofferenza, schiavismo e sul disperato bisogno di felicita, indipendenza e libertà.

Prima dello spettacolo, dalle ore 19.30 sarà possibile assistere al concerto gratuito dei Karlovacko’s Brothers Trio, trio formato da giovani musicisti di diverse estrazioni culturali ma di comune passione per la musica. Luka Vrbanec (Sax Alto), Simone Lanzi (Contrabasso), Mathias Butul (Batteria) tre amici di vecchia data, presentano un repertorio di musica improvvisata sulla base di “standard” jazz e improvvisazione libera.

Uno degli obiettivi del Tact Festival è lo scambio, il baratto artistico, tra tutti i gruppi e le compagnie che vi partecipano, senza premi e senza una classifica. Questo avviene a partire dai workshop, luoghi di condivisione diretta di pratiche e di esperienze nel lavoro, fino ad arrivare agli spettacoli, massima espressione del percorso artistico proprio di ogni gruppo, non tralasciando però la possibilità unica di un’esperienza di condivisione completa: più di cento attori da tutto il mondo che vivono assieme per oltre una settimana. Il Festival è interamente curato dagli attori e dai ragazzi del CUT: dalla preparazione, alla ricerca dei luoghi, attraverso l’accoglienza delle compagnie e fino alla preparazione dei pasti e all’assistenza durante tutte le giornate dell’evento.

TriesteACT Festival ha l’appoggio e il patrocinio del festival Crearc di Grenoble che gestisce la rete di Jeune Théâtre Européen e dell’International University Theatre Association. TACT gode del contributo della Regione Autonoma del Friuli Venezia Giulia, della Fondazione CRTrieste, della BCC di Staranzano e Villesse, della Camera di Commercio di Trieste e dell’Antico Caffè San Marco. Il Tact è in coorganizzazione con il Comune di Trieste. Il Festival si avvale della collaborazione del Teatro Stabile Sloveno, della Fondazione Filantropica Ananian e del patrocinio dell’Università degli Studi di Trieste, dell’ARDISS e della Provincia di Trieste.

Per ulteriori informazioni: http://tactfestival.org/ ; tel. +39 3808984447 | +39 3808990075

Libreria e Antico Caffe San Marco (via C. Battisti, 18)

Costo spettacoli: 10 € settimanale, 5 € intero, 3 € under 26

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.