Sandra Milo in “100m2” al Teatro Marconi

1308

In scena al Teatro Marconi, dal 2 al 12 febbraio, la commedia di Juan Carlos Rubio “100m2”.

Un riuscitissimo spettacolo con protagoniste una strepitosa Sandra Milo e una convincente Giorgia Wurth, e l’interpretazione di un divertentissimo Emiliano Reggente, per la regia di Siddharta Prestinari (leggi l’intervista qui)

Una volta aperto il sipario, l’accurata ricostruzione scenica di Mario Paradiso, ci ospita in un disordinato e accogliente appartamento, “galeotto” per i tre personaggi le cui vite si intrecciano proprio a causa di questi fatali metri quadrati.

Sara, una giovane donna, rigida e concreta, apparentemente in cerca di un investimento, sta per concludere, con l’aiuto di un distratto e maldestro agente immobiliare, un contratto di acquisto in nuda proprietà dell’appartamento di Carmen, ottuagenaria e cardiopatica, di una franchezza ed ottimismo fuori dal comune.

Un semplice incontro, dunque, quale principio di una storia che assumerà pian piano risvolti inaspettati, legando le due donne in un rapporto particolare e profondo.

Un’imprevedibile esperienza che regalerà gag esilaranti e allo stesso tempo risulterà, a tratti, malinconica e toccante.

Il bravissimo Reggente, nelle vesti di agente immobiliare, autista di ambulanza e infine portiere, saprà regalare deliziosi interludi in cui, sicuramente, le risate non mancheranno. Mentre, le due donne, molto diverse tra loro, catalizzeranno l’attenzione dello spettatore, con due modi opposti di affrontare la vita, ma entrambe alla ricerca di qualcosa che ancora non hanno trovato, sommerse da una solitudine pressante.

Una descrizione della vita con i suoi costanti mutamenti, con i suoi risvolti amari che a volte sa regalare una dolce speranza e la comprensione di un’anima affine. Ricordi di un passato, timori e drammi del futuro e uno sconfinato bisogno di tenerezza sono gli ingredienti che rendono questo spettacolo un delicato racconto di anime.

Una commedia che gioca con lo spettatore, portandolo a sfiorare tematiche profonde e malinconiche, accompagnandolo in piacevoli risate e salutandolo con un inevitabile sorriso.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.