Sudo a fermo

Siamo sulla banchina di una stazione ferroviaria, il treno è in abbondante ritardo e tre sconosciuti si ritrovano ad attenderlo.

Ferdinando Smaldone interpreta Tiziano Scarpa, un commesso viaggiatore, o almeno questo è quel che dice di essere agli altri due.

Martello, nelle vesti da clown è portato in scena da  un istrionico Antonio Marquez, mentre la terza persona è una donna in carriera.

Nel suo tailleur nero Maria Anna Russo interpreta Cassandra.

La storia, sulle prime volutamente nebulosa, si dipana lungo la snella ora di un bello spettacolo la cui regia è curata, così come il testo, da Domenico Cantore ed Enzo Sodano.

Ognuno dei tre è solo parzialmente quel che sembra e tutti si portano dietro una storia difficile.

Tiziano, che si tiene sempre stretta la sua ventiquattrore dal misterioso ticchettio, è una vittima della crisi economica del paese.

Ha perso il lavoro e la moglie l’ha immediatamente abbandonato lasciandogli solo due righe con un post-it sul frigo: “qui non resisto, manca tutto”.

Cassandra è li per caso. Lei, vicepresidente di una multinazionale, non prende mai il treno ma l’auto che ha lasciato dal meccanico non è ancora pronta.

Martello è un medico pediatra e se lo vediamo vestito da pagliaccio è solo per che è così che si veste per strappare qualche sorriso ai suoi piccoli pazienti più gravi.

Sullo sfondo, visibile solo con un binocolo, un uomo che sembra essere impiccato è l’immagine di un senso di colpa…

Di chi? E perché? In questo spettacolo, ricordiamolo, nulla è come appare…

Ce n’era di gente ieri sera a seguirli benché si trattasse dell’ultima esibizione del palco A.

Ci auguriamo possano essere ancora di più nelle due prossime esibizione perché il tema trattato e le interpretazioni dei tre attori valgono ben più del prezzo del biglietto.

 

 

DATI TECNICI

 

CAST
Maria Anna Russo – Cassandra, la donna in carriera
Antonio Marquez – Martello, il clown
Ferdinando Smaldone – Tiziano Carta, il commesso viaggiatore
TESTO E REGIA – Domenico Cantore, Enzo Sodano
DISEGNO LUCI – Vittoria Smaldone
COSTUMI – Anna Giusto
TRUCCO – Paola Puopolo
PRODUZIONE – Bagaria
Roma Fringe Festival, repliche Mer 19/06 ore 23,30 Gio 20/06 ore 20,30

 
  • Articoli
Chi sono
Autore, Fotografo , La Nouvelle Vague Magazine
Prima o poi scriverò qualcosa di me …
×
Autore, Fotografo , La Nouvelle Vague Magazine
Prima o poi scriverò qualcosa di me …
Latest Posts
  • "A spasso con il mago - Merlino e io" di Marco Tullio Barboni
  • Franco Nero - The Broken Key Photocall In Rome © Alessandro Giglio
  • Alessio Boni in Uccisa in attesa di giudizio
  • Dakota Fanning © Alessandro Giglio / La Nouvelle Vague Magazine 2017

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.